Donovan Mitchell Gara delle schiacciate

Donovan Mithell si aggiudica la Gara delle schiacciate 2018: il rookie di Utah supera Larry Nance Jr in una combattuta finale dello Slam Dunk Contest

Il sabato dell’All-Star Weekend è sinonimo di una sola cosa, anzi… tre: Skills Challenge, 3 Point Contest e Slam Dunk Contest, le spettacolari gare nelle quali i giocatori più talentuosi misurano le proprie abilità in delle prove davvero particolari. Attesissima come sempre la prova conclusiva, lo ‘Slam Dunk Contest’ meglio conosciuto come ‘Gara delle schiacciate’. Quattro i talenti in gara: Victor Oladipo (Indiana Pacers), Dennis Smith Jr (Dallas Mavericks), Larry Nance Jr (Cleveland Cavaliers) e Donovan Mitchell (Utah Jazz). Gara avvincente e combattuta, nella quale tutti e 4 i talenti in gara non hanno demeritato. Nel primo round sono stati eliminati: Oladipo, che ha effettuato una schiacciata mascherato come nel film ‘Black Panther’ eseguendo un double clutch prima di fare canestro; e Dennis Smith Jr che ha eseguito 360 facendosi passare la palla in mezzo alle gambe. Niente da fare però contro la schiacciata di Mitchell effettuata saltando il comico Kevin Hart e suo figlio, mentre Larry Nance Jr ha messo in mostra una windmill partendo da dietro il canestro. La finale è stata eccezionale: Larry Nance Jr ha eseguito una schiacciata facendo sbattere la palla per ben due volte sul tabellone, un numero davvero complicato, mentre come seconda schiacciata si è fatto aiutare dal padre (vincitore nell’edizione 1984) che gli ha servito un alley-oop per un windimill eccezionale. Tutto inutile però contro le due giocate di Mitchell: una schiacciata eseguita con ‘assist’ del tabellone, mentre l’altra è stata una riproposizione (con tanto di maglia vintage) della celebre 360 spin dunk con cui Vince Carter vinse lo Slam Dunk Contest del 2000.