AAA cercasi disperatamente l’Inter, è finito l’incantesimo Spalletti: il Crotone fa l’impresa a San Siro

SportFair

Continua a rimandare l’appuntamento con la vittoria l’Inter, anche il Crotone impone il pari ai nerazzurri a San Siro: la Champions appare sempre più lontana

Spada/LaPresse

L’incantesimo Spalletti è finito, l’Inter è tornata la vecchia squadra che non sa più vincere, dilapidando preziosi punti contro formazioni ben meno quotate. Dopo il pari ottenuto in casa della Spal, i nerazzurri devono accontentarsi di un punto anche contro il Crotone, spavaldo e determinato a strappare un pareggio ampiamente meritato. Zenga piange lacrime di gioia, Spalletti invece di dolore, figlie di una situazione davvero imbarazzante che diventa, via via, sempre più difficile da gestire. San Siro fischia, la vittoria continua a latitare, sono passati esattamente due mesi dall’ultimo successo dell’Inter in campionato. Il 3 dicembre i nerazzurri stendevano 5-0 il Chievo al Meazza, il 3 febbraio vanno ancora alla disperata ricerca di tre punti che sembrano ormai una chimera. Il mercato non ha sortito gli effetti sperati, Rafinha ancora fuori dal gioco e Lisandro Lopez tenuto al calduccio in panchina. Stanno diventando sempre meno per i tifosi nerazzurri i santi a cui votarsi, anche loro disinteressati al destino di una squadra che, continuando così, rischia davvero di fallire l’ingresso in Champions League.

Spalletti
Spalletti – LaPresse/Fabio Ferrari

Se in casa Inter ci si dispera, il Crotone invece si gode l’impresa firmata Barberis, un risultato voluto e ottenuto che consente ai calabresi di muovere la classifica e continuare a sognare una salvezza che non è affatto utopia. Zenga ha ridato verve e brillantezza ai rossoblu, puntando sulle geometrie di Barberis e sull’imprevedibilità di Trotta, una spina nel fianco dei nerazzurri in questa magica serata milanese. Entusiasmo per il Crotone, delusione per l’Inter, costretta a rivedere i piani di inizio stagione per evitare di incassare un colpo durissimo che, a fine campionato, potrebbe risultare davvero duro da smaltire. Occorre correre ai ripari, Spalletti dovrà trovare presto le giuste soluzioni per cambiare il destino dei nerazzurri: continuando di questo passo, il baratro sarebbe l’unico sbocco di un percorso irto di difficoltà.