MotoGp, Meregalli svela: “il rinnovo di Valentino Rossi? Ci ha chiesto di aspettare…”

SportFair

Nel corso della presentazione della Yamaha M1 2018, Meregalli ha parlato del rinnovo sia di Vinales che di Valentino Rossi

Grande spettacolo oggi al Matadero de Madrid per la presentazione della nuova Yamaha M1 2018, con la quale Valentino Rossi e Maverick Vinales sfrecceranno in pista durante la nuova stagione di MotoGp. Una presentazione in stile Matrix, con l’inserimento di un codice, formato dai numeri dei piloti ufficiali, 4625, per sbloccare una cassaforte dentro la quale erano ‘segregate’ le nuove moto ufficiali. Look non del tutto rivoluzionato: sulla livrea spicca il classico blu scuro, con unico cambiamento il colore della M della Movistar, sponsor ufficiale del team, che da verde è diventata bianca. Ai microfoni di Sky Sport Maio Meregalli ha parlato della nuova moto e dei piloti, partendo dal rinnovo biennale di Vinales ufficializzato oggi:

“Siamo riusciti a tenere il rinnovo di Vinales segreto fino a oggi, lo sapevamo ed è un rinnovo che è venuto in maniera normale dopo un primo anno in cui abbiamo lavorato benissimo – le parole di Meregalli ai microfoni di Sky Sport – c’è stata massima unione nel continuare. Per noi è stato fondamentale il test di Sepang di novembre dove abbiamo rivalutato e comparato le stesse parti in due circuiti diversi. Abbiamo lavorato con calma, provato tante cose e abbiamo gettato le basi delle moto con cui Vale e Maverick gireranno in Malesia tra qualche giorno. Ci sarà da lavorare molto sull’elettronica, l’anno scorso abbiamo sofferto parecchio nel consumo di gomma. L’obiettivo è quello di riuscire ad essere costanti e competitivi su tutti i circuiti e poi gestire meglio gli pneumatici”.

Meregalli poi si sofferma sul rinnovo di Valentino Rossi, svelando alcuni particolari della trattativa già partita tra la Casa di Iwata e il pilota pesarese:

“Abbiamo già parlato con Vale, ha detto di voler aspettare i test per vedere come va la moto e dopodiché aspettare un paio di gare per vedere cosa fare. Non penso che decida di smettere, ma sarà una decisione sua. Lui ha voglia, sono possibili tutte le soluzioni quindi sta a lui”.