MotoGp – Petrucci tra allenamenti in enduro e obiettivi per il 2018: “far meglio dell’anno scorso e poi… sto zitto!”

Danilo Petrucci pronto per il 2018 tra miglioramenti e importanti obiettivi da raggiungere

I piloti non riescono proprio a star fermi e lontano dai motori. In attesa di salire in sella alle loro moto, a fine mese a Sepang, in tantissimi si allenano con l’enduro, la moto da cross, o anche sui kart. Danilo Petrucci ha partecipato ad un divertente evento nelle sue terre, in Umbria, con l’enduro, in vista della nuova stagione di MotoGp, durante la quale cercherà di essere competitivo e di lottare con i migliori. Intervistato dai microfoni di Tele Galileo il ternano ha commentato i suoi allenamenti, svelando gli obiettivi per il 2018:

“Mi alleno spesso così, lo faccio per non andare in palestra (ride ndr). Qua da noi a Terni si va molto bene con la moto da enduro, sono i posti forse più belli d’Italia. L’obiettivo per la prossima stagione è fare meglio di quella scorsa e poi sto zitto. L’avversario più duro? Vanno tutti molto forte, ma è difficile battere Marquez. E’ molto veloce e rischia tanto, l’ho battuto poche volte. Nei prossimi anni sarà il pilota da battere”.

A Radio 24 poi il ‘Petrux’ ha parlato di miglioramenti e della vittoria mancata lo scorso anno:

“Per fare l’ultimo decisivo scalino devo lasciar da parte un po’ l’istinto, poi quando c’è da rischiare qualcosa sono sempre pronto. Devo essere un po’ più tecnico. L’anno scorso sono arrivato molto vicino, ma la vittoria non è mai stata un’ossessione. L’importante è essere capaci a stare nei primi 4-5, poi la differenza la fa anche il caso. Bisogna essere al posto giusto nel momento giusto”.