LaPresse/Reuters

Una trade inaspettata ha portato Blake Griffin ai Pistons nella notte: il numero 32 saluta Los Angeles con un dolce messaggio

Una vera e propria bomba di mercato squarcia l’equilibrio del mondo NBA. Blake Griffin lascia i Los Angeles Clippers per trasferirsi ai Detoit Pistons. Una trade inaspettata visto che i Clippers, dopo un pessimo inizio di stagione, sembravano essere ad un punto di svolta con 12 vittorie nelle ultime 17 partite giocate, l’8° posto in Conference e soprattutto un’infermeria che stava iniziando, finalmente, a svuotarsi. I Clippers si privano del loro uomo franchigia,

“ho avuto bisogno di una notte per digerire e riflettere su quello che è successo… Dall’essere una prima scelta al Draft, a Lob City, fino alle sei apparizioni consecutive nei Playoffs. Sono così orgoglioso di essere stato parte del successo dei Clippers. Los Angeles è stata la mia casa sin da quando ho iniziato a giocare nella Lega e sarò sempre grato alla città per avermi accolto e sostenuto. Ai fan: siete stati fantastici in ogni momento del cammino. Grazie per il vostro supporto costante in questi anni. Ora sono pronto ad iniziare un nuovo capitolo. Mi metterò al lavoro per aiutare i Detroit Pistons a scalare la classifica della Eastern Conference.”