Guardiola
Danny Lawson

L’allenatore del Manchester City ha fatto il punto sulla situazione infortuni, parlando anche dell’eventuale arrivo di Alexis Sanchez

Alexis Sanchez
LaPresse/PA

Il pari contro il Crystal Palace che ha interrotto la lunga striscia vincente non ha intaccato più di tanto la solidità della classifica del City, a +14 sul Chelsea secondo, ma Pep Guardiola rischia di dover far fronte a parecchie assenze importanti in vista dei prossimi impegni. Dal Selhurst Park sono usciti malconci Gabriel Jesus e Kevin De Bruyne e le sensazioni non sono positive: “crediamo che Gabriel restera’ fuori per qualcosa di più di un mese mentre per quanto riguarda Kevin non so, faremo degli esami nelle prossime ore. La Premier League è un campionato molto fisico e gli arbitri dovrebbero prendersi cura dei giocatori, proteggerli“. Già da qualche gara non si vede David Silva, fuori per ragioni personali, e sul suo rientro non ci sono certezze: “quando sarà pronto, rientrerà ma la vita personale è sempre più importante di qualsiasi altra situazione“, si è limitato a dire al riguardo Guardiola, che non si aspetta grandi rinforzi dal calciomercato di gennaio e in particolare, quando gli si chiede di Alexis Sanchez, fa spallucce: “non so, è un giocatore dell’Arsenal e credo che resterà lì”. Il Nino Maravilla è in scadenza di contratto con i Gunners e già la scorsa estate fu vicinissimo al trasferimento ai Citizens. (ITALPRESS)