LaPresse/Piero Cruciatti

Maldini torna a parlare del fallimento dell’Italia dopo la mancata qualificazione al Mondiale. Poi una bordata anche al Milan

LaPresse/AS Roma/Fabio Rossi

Parole destinate a fare rumore, Paolo Maldini torna a parlare e i suoi non sono mai pensieri banali. Che si tratta di Nazionale o di Milan, le parole dell’ex difensore fanno discutere. Ecco el sue affermazioni rilasciate alla Gazzetta dello Sport:

Italia fuori dal Mondiale? Brucia ancora… Una sensazione bruttissima. Ma temo che non si sia colta la gravità di quello che è accaduto. Per due settimane c’è stata una sollevazione popolare, poi tutto è tornato come prima. C’è un sistema difficile da scalfire. Credo che vada supportato Tommasi che ha avuto il coraggio di candidarsi e ha la conoscenza per rimettere il calcio al centro del programma”.

Sul Milan

E’ difficile parlare di senso di appartenenza dopo che sono cambiati i dirigenti, molti allenatori e quasi tutti i giocatori. Però il calcio non è solo tecnica e tattica: è anche mentalità, capacità di stare in gruppo, sacrificio. E Rino può trasmettere i valori giusti”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE