LaPresse/Photo4

Mario Isola ha preso le difese di Robert Kubica, sottolineando come il pilota polacco meriti un’altra possibilità

Nonostante manchi ancora l’ufficialità, la Williams ha ormai scelto Sergej Sirotkin come nuovo pilota. Niente da fare dunque per Robert Kubica che, molto probabilmente, dovrà accontentarsi del ruolo di developer driver, sperando di prendere il posto del russo nel caso in cui tradisca le attese del team. A prendere le difese del polacco ci ha pensato Mario Isola, che ha sottolineato come meriti un’altra opportunità:

“Il fatto è che non correva da tempo e ci vuole un po’ per adattarsi e ritrovare ritmo – ha dichiarato Isola a Motorsport.com – sinceramente penso che abbia fatto un buon lavoro, ma la decisione di assumerlo come pilota è un altro discorso. Non voglio criticare la scelta, ma dico che secondo me merita l’occasione di mostrare ancora il suo potenziale. Deve imparare a conoscere l’auto e farlo in due sessioni da mezza giornata non è semplice. Non credo abbia limiti particolari a livello fisico, ha guidato l’auto come qualsiasi altro pilota per cui non vedo problemi in questo senso. Le macchine 2017 sono molto diverse rispetto alle 2011 che aveva lasciato, così come le 2016; è tutto differente e le prestazioni molto maggiori. Non è uno giovane, ma gli serve comunque tempo per adattarsi alla situazione. A mio parere, considerando il tutto, le sue performance sono state più che buone”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE