LaPresse/EFE

Un inconveniente allo sterzo occorso nella tredicesima tappa ha tolto a Peterhansel la possibilità di chiudere al secondo posto la Dakar 2018

Nasser Al-Attiyah non si ferma più e, dopo aver vinto la dodicesima tappa, si prende anche la tredicesima. Un successo che vale molto per il pilota della Toyota che, grazie all’inconveniente capitato a Peterhansel, sale in seconda posizione nella classifica generale. Giornata da dimenticare per il francese che, al chilometro 78 della prima speciale della giornata, ha rotto la bielletta dello sterzo e il servosterzo. I detentori del titolo hanno cominciato a riparare la vettura, aiutati ben presto da Cyril Despres/David Castera, perdendo però oltre un’ora:

“Nella prima speciale di ieri mattina, siamo arrivati in una zona tortuosa con della vegetazione” commenta Peterhansel. “Abbiamo preso una discesa e non siamo riusciti ad evitare un albero che ha danneggiato l’anteriore sinistro della nostra Peugeot 3008DKR Maxi. Abbiamo cominciato a ripararla. Cyril e David si sono fermati per aiutarci. Dopo avere perso più di un’ora, siamo finalmente riusciti a ripartire con una vettura non a posto. Purtroppo questo ci toglie ogni possibilità di realizzare la doppietta in cui speravamo. Siamo molto delusi per tutta la squadra”.