loeb
LaPresse/AFP

Dopo il ritiro avvenuto nel corso della quinta tappa, Sebastien Loeb ha sottolineato di aver perso forse l’ultima speranza di vincere la Dakar

LaPresse/AFP

E’ finita nel corso della quinta tappa la Dakar 2018 di Sebastien Loeb, il pilota francese infatti ha dovuto alzare bandiera bianca per essersi insabbiato nella frazione tra San Juan de Marcona e Arequipa, in Perù. Il driver della Peugeot ha perso il controllo della sua auto, rimanendo bloccato fra le dune dopo esserci caduto dentro. Nonostante l’intervento del camion di soccorso che ha rimesso in carreggiata l’auto, il pilota francese è stato costretto al ritiro per la frattura ad una costola del suo navigatore. Una situazione ha amareggiato il francese, rassegnato a non poter più vincere questa competizione:

“Forse è andata. Al momento non ci sono piani per tornare alla Dakar. Continuerò con Peugeot in altre categorie, come il Rallycross. Ma al momento non sembra esserci la chance di vincere la Dakar. L’inizio della tappa è stato molto complicato per noi. Ci siamo insabbiati quasi subito una prima volta. La sabbia era molto soffice e la vettura non risaliva le dune. Le tracce dei concorrenti che nel frattempo ci avevano superato ci hanno aiutato a risalire. Poi ci siamo imbattuti in un concorrente bloccato sulla cresta della duna. Per non essere costretti a fermarci durante la salita, ho scelto l’opzione di aggirarlo da destra. Dietro la cresta c’era però un fosso che non abbiamo visto. Abbiamo subìto un urto violento. Non c’è stato null’altro da fare che aspettare il camion, che ci ha tirato fuori in pochi minuti. Daniel ha accusato forti dolori in seguito all’urto. Abbiamo finito la speciale al rallentatore per non aggravare il suo stato di salute. Considerando la lesione subita da Daniel, non abbiamo altra scelta, se non quella di ritirarci”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE