simone consonni
Credits: @simone consonni

Simone Consonni della UAE Team Emirates svela cosa è successo durante la terza tappa del Tour Down Under

Ottimo lavoro di squadra per l’UAE Team Emirates nel portare Simone Consonni nelle condizioni migliori per disputare la volata finale della 3ª frazione del Tour Down Under, la Glenelg-Victor Harbor di 120,5 km. La tappa è stata accorciata di 26 km a causa delle estreme temperature (45°) che avrebbero potuto rappresentare un pericolo per la salute dei corridori. Lo sprint è stato vinto da Viviani davanti a Bauhaus ed Ewan, con Consonni 4°. La classifica generale vede Consonni 8° a 20” dal leader Ewan: la 4ª frazione, 128,2 km da Norwood a Uraidla con finale mosso, potrebbe dare alla graduatoria una nuova configurazione. Consonni ha così descritto la volata:

La giornata è stata molto impegnativa a causa del caldo, sembrava di sciogliersi! Ancora una volta, i miei compagni di squadra sono stati perfetti e Marcato è stato fantastico come ultimo uomo. Purtroppo mi sono un po’ perso nelle ultime curve e ho iniziato la mia volata dalla decima posizione: peccato per questo mio errore, avrei potuto cogliere un podio alla mia portata”.

Ordine d’arrivo 3ª tappa
1 Elia Viviani (Quick-Step Floors) 3h04’40”;
2 Phil Bauhaus (Sunweb) s.t.;
3 Caleb Ewan (Mitchelton-Scott) s.t.:
4 Simone Consonni (UAE Team Emirates) s.t.;

Classifica generale dopo la 3ª tappa
1 Caleb Ewan (Mitchelton-Scott) 10h58’36”;
2 Elia Vibiani (Quick-Step Floors) +10”;
3 Daryl Impey (Mitchelton-Scotto) +14”;
8 Simone Consonni (UAE Team Emirates) +20”.