Asamoah
LaPresse/Daniele Badolato

Come dichiarato da Allegri e Douglas Costa, anche Asamoah snobba il bel gioco: “conta fare subito gol e poi vincere le partire. E’ più importante questo che la qualità del gioco”

LaPresse/Marco Alpozzi

I conti alla fine. Alla seconda giornata di ritorno, la Juventus è ancora a inseguire: in testa c’e’ sempre il Napoli, che conserva un punto di vantaggio sui bianconeri. Ma per Kwadwo Asamoah la strada è ancora lunga. “Sappiamo che il Napoli non ha intenzione di mollare, ha lasciato pochissimi punti per strada – sottolinea l’esterno ghanese ai microfoni di Sky Sport – Ma anche noi siamo qui per vincere, e i conti si fanno alla fine. La qualità del gioco è importante, ma alla fine quello che conta di più è vincere, segnando il prima possibile, come facciamo spesso in questa stagione, perchè in questo modo le partite sono più semplici da affrontare”. Per quanto riguarda il suo momento personale, Asamoah assicura: “Sto bene, mi sento in forma e sono sempre a disposizione, per dare una mano alla squadra in qualsiasi momento. La mia posizione in campo? Non abbiamo fatto grandi esperimenti, quindi continuo a essere un laterale, ma sono pronto a fare quello che il mister mi possa chiedere, partendo dagli allenamenti”. (ITALPRESS).