Uccio Salucci e le soddisfazioni del 2017 dei giovani piloti della VR46 Academy

LaPresse/Alessandro La Rocca

Un anno strepitoso per la VR46 Academy. Franco Morbidelli ha regalato all’accademia di Valentino Rossi il suo primo titolo Mondiale dopo solo 5 anni dalla nascita della scuola. Un 2017 da urlo con la vittoria del “Morbido”, ma anche quella di Dennis Foggia nel CEV e il titolo di Rookie of the Year di Pecco Bagnaia, uno tra i favoriti per il titolo della prossima stagione. E’ tempo di bilanci per Uccio Salucci, bilanci positivissimi. Queste le parole del braccio destro di Valentino Rossi, riportate da Motorsport.com:

“Tirar le somme di un anno come il 2017 è davvero bello. Tutti gli undici piloti della VR46 Riders Academy hanno lavorato duramente in questa stagione e hanno ottenuto bei risultati. Siamo molto orgogliosi, di ognuno di loro. Siamo cresciuti tutti insieme in questi ultimi anni e vedere vincere i nostri piloti è una soddisfazione immensa. Ovviamente dietro a tutto questo c’è un grande gruppo di lavoro, di professionisti, che seguono ogni giorno i nostri ragazzi. A cinque anni dalla nascita della VR46 Riders Academy, abbiamo già l’onore di avere un campione del mondo, Franco Morbidelli, che poi è stato uno dei primi piloti a far parte di questo progetto. Il 2017 ci ha anche consegnato il titolo nel mondiale Junior con Dennis Foggia, quello di Rookie of the Year in Moto2 con Pecco Bagnaia e tante gare vinte e podi con gli altri piloti Academy. Siamo orgogliosi di ognuno di loro e adesso il pensiero è tutto per il 2018!”