LaPresse/Reuters

Romain Bardet ufficializza il suo calendario per la prossima stagione. Niente Giro d’Italia per il capitano dell’Ag2R La Mondiale che punta il Tour de France

Romain Bardet
LaPresse/Reuters

Romain Bardet, capitano dell’Ag2R La Mondiale, ha ufficializzato il suo calendario 2018. Il francese in questa stagione ha dimostrato ottime qualità nei grandi giri e la prossima annata vorrà sicuramente confermarsi. L’Ag2R La Mondiale ha perso un uomo chiave come Domenico Pozzovivo ,passato alla Bahrain Merida, ma potrà contare su un organico ben predisposto alle caratteristiche di Romain Bardet. Intanto, il capitano della squadra francese ha deciso che il suo debutto sarà al Trofeo Laigueglia che si terrà l’11 febbraio. Romain Bardet poi sarà impegnato alla Vuelta a Andalucia dal 14 al 18 febbraio per poi fare tutte le classiche di inizio primavera. Il ciclista dell’Ag2R La Mondiale non correrà il Giro d’Italia ma sarà al via al Giro del Delfinato e poi al Tour de France. L’ultima grande corsa per il capitano della squadra francese potrebbe essere la Vuelta di Spagna. Il francese ha svelato i dubbi sula sua presenza alla grande corsa spagnola, come riportato dal sito VeloPro.fr:

“ci sto pensando. Voglio fare classifica in tutte e due i grandi giri, ma penso che sarà troppo difficile e dispendioso. Fare 42 giorni di corsa ad alto livello è difficile. In più ci sarà il Mondiale di Innsbruck che vorrei correre”.
Questo calendario servirà a Romain Bardet per testare le gambe e di conseguenza vedere la condizione fisica in vista del Mondiale che si terrà ad Innsbruck, adatto alle caratteristiche di uno scalatore puro come è il francese dell’Ag2R La Mondiale.