Credits Instagram

Una vita tra lavoro e ruolo di madre e moglie, Melissa Satta si racconta in un’intervista esclusiva in cui descrive la sua vita da 31enne in carriera

La bellissima moglie di Kevin Prince Boateng, Melissa Satta parla della sua vita di madre e moglie, ma non solo. Un’esistenza da cui la splendida ex Velina non potrebbe chiedere di più, grazie anche ad un lavoro soddisfacente e stimolante. A Glamour Melissa Satta ha parlato di tutto questo in un’intervista esclusiva.

Non so davvero che cos’altro domandare alla vita! A 31 anni ho tutto ciò di cui ho bisogno. – ha detto la splendida wags – IL 2017? L’inizio di un altro progetto a cui tengo molto: l’e-commerce sul mio blog. Ovvero: una sezione dove acquistare una selezione di capi e accessori che mi rappresentano, limited edition dei marchi con i quali collaboro o che preferisco.

Poi sul secondo figlio che aveva ammesso di volere prima che Maddox compiesse 4 anni (il bambino li ha già compiuti), svela:

Sono davvero parole mie? Non me le ricordavo! Per seguirle alla lettera, io e Kevin dovremmo dedicarci alla causa da subito. Anzi, siamo in ritardo (ride, ndr). Comunque, la vera verità è che certe cose non si possono pianificare. Se qualcuno mi avesse predetto: “il primo figlio a 28 anni”, avrei risposto: “figurati: impossibile!”. Poi, mio marito è entrato nella mia vita con il desiderio di formare presto una famiglia. Per un po’ ho provato a rimandare, in attesa del fatidico momento giusto. Però, proprio lui mi ha insegnato che non arriva mai. Di più: non esiste l’istante esatto in cui il lavoro e ogni altro tassello del puzzle s’incastrano alla perfezione. Allora, mi sono lanciata. Sono rimasta incinta in pieno trasloco e all’inizio dell’avventura televisiva con Tiki Taka: eppure, è andata bene così. La morale della mia favola? Anche la seconda gravidanza non verrà programmata.

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE