elena santarelli giacomo
Instagram @elenasantarelli

Elena Santarelli, la malattia di Giacomo e la reazione del web: ecco la denuncia della showgirl dopo aver reso pubblico il dolore per il figlio

Giacomo Corradi non sta bene. È questo ciò che si è potuto apprendere dalle righe scritte in un post Instagram da Elena Santarelli, madre di Giacomo, ieri. La showgirl ha scritto sul social network un messaggio in cui parla vagamente della malattia del figlio avuto 8 anni fa dall’ex calciatore Bernardo Corradi. Qui la bellissima bionda racconta i terribili attimi della diagnosi, ringrazia i medici e preannuncia la battaglia che lei, il marito ed il piccolo figlio Giacomo sono pronti ad affrontare ed a vincere. A seguito della notizia, come ormai prevedibile, arriva però una risposta dal web poco appropriata nei confronti di ciò che Elena, Bernardo e Giacomo stanno vivendo. Una situazione non facile da affrontare per la famiglia Corradi, eppure c’è chi riesce in qualche modo a specularci su con titoli ‘strappa click’, generando lo sdegno della Santarelli. La bellissima madre di Giacomo, a seguito del post in cui racconta la vicenda del figlio (leggi qui), ne scrive un secondo in cui racconta cosa successo su internet a seguito di ciò che lei stessa ha reso pubblico però con parole diverse.

A tutti i siti che riprendono il mio post aggiungendo frasi “il figlio della Santarelli gravemente ammalato” voglio dirvi che non ho le parole per descrivervi, – si legge nel post di Elena Santarelli – io non sono entrata nel particolare del nostro problema.come altre migliaia di famiglie abbiamo un problema da risolvere e lo risolveremo, mio figlio è bello forte e solare come sempre e noi genitori siamo i primi a guardarlo come un bimbo normale, non lo guardiamo con gli occhi del “malato”,quindi se potete cercate di portare rispetto a 360 gradi ed utilizzate parole appropriate, grazie!

LEGGI ANCHE —> Elena Santarelli – Il dramma del figlio Giacomo, la showgirl racconta tutto in un accorato messaggio: “è come un pugno allo stomaco”

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE