Brignoli segna più di Cristiano Ronaldo e lancia l’appello al Real: “comprate me al posto di CR7”

Dopo il gol al Milan, il portiere del Benevento Brignoli si lancia alla conquista del… Real Madrid: “segno più di Cristiano Ronaldo, comprate me al suo posto”

Brignoli
LaPresse/Gerardo Cafaro

Il suo gol ha fatto e continua a fare il giro del mondo. Per diversi motivi. Perché un portiere che segna fa sempre notizia, soprattutto se la rete arriva al 94° e se frutta il primo punto in Serie A della tua squadra, oltre che il primo risultato positivo in ben 15 giornate di campionato. Non è tutto perchè Alberto Brignoli il gol lo ha realizzato al Milan dell’esordiente Gattuso, ma anche di Gigio Donnarumma. Anche in Spagna è arrivata la fama di Brignoli. “E’ stata un’emozione incredibile, è stato bellissimo vedere tanta gioia negli occhi dei miei compagni”, ha spiegato il portiere del Benevento in un’intervista concessa al sito del quotidiano madrileno Marca. “Il mister non mi ha detto nulla, sono stati i miei compagni dalla panchina a invitarmi ad andare nell’area del Milan, ero scettico, ma era l’ultima azione e mi sono buttato”, ha raccontato Brignoli che avrebbe preferito conquistare questa notorietà “come portiere, per una parata, ma è stato comunque emozionante, non lo nego, e poi abbiamo portato a casa il primo storico punto del Benevento in A. In genere guardo le notizie sportive sul mio cellulare, vedermi li’ protagonista con la mia squadra mi ha fatto felice”. Sui social, soprattutto in Spagna, Brignoli, titolare nelle ultime 8 partite dopo aver fatto panchina a Belec, è stato scherzosamente paragonato a Cristiano Ronaldo che ha segnato due gol in 10 gare, lui 1 su 8.

Brignoli
LaPresse/Gerardo Cafaro

“Il Real dovrebbe comprare me al posto di Cr7”, scherza Brignoli che in testa, a parte “godersi il momento”, ha solo un pensiero “lavorare duramente per cercare di raggiungere la salvezza con il Benevento”. Gli spagnoli lo conoscono per averlo visto all’opera, nella scorsa stagione, con la maglia del Leganes. “Un’esperienza positiva, li’ c’è un’altra maniera di vivere il calcio, ho giocato poco però sono cresciuto come portiere e come giocatore, mi sono goduto da vicino le stelle della Liga, a parte Messi che è fuori concorso, mi ha sorpreso molto Marcelo, un giocatore che rompe gli equilibri”. Anche a “Marca”, Brignoli confessa che il suo obiettivo è tornare un giorno alla Juventus dove, al fianco di Buffon, ha vissuto “un’esperienza unica, Gigi è una persona straordinaria e soprattutto umile, ho cercato di imparare quanto più possibile da lui, guardavo tutto mentre si allenava. Sì un giorno mi piacerebbe tornare alla Juventus, ma adesso il mio unico obiettivo e’ la salvezza del Benevento”. (ITALPRESS).