Serie A2 maschile: ancora il tie-break fatale al Club Italia, Brescia vince 3-2

Nella prima giornata di ritorno della Serie A2 UnipolSai (gir. Blu) il Club Italia Crai ha ceduto in casa alla Centrale del Latte Mcdonald’s Brescia 2-3 (18-25, 25-20, 25-19, 19-25, 11-15). Come la settimana scorso contro Tuscania fatale agli azzurrini è stato fatale il tie-break che dopo una buona prestazione ha condannato gli azzurrini alla sconfitta.
Nel match serale la formazione federale ha mostrato una buona pallavolo soprattutto nel secondo e terzo set, mentre nel primo e quarto sono stati i bresciani a comandare. Nel tie-break gli azzurrini dopo aver recuperato lo svantaggio iniziale non ce l’hanno fatta a reggere il ritmo degli avversari, conquistando comunque un punto utile a muovere la classifica (6 p.).  Tra le fila del Club Italia il miglior marcatore è stato Roberto Russo (16 p. con 4 muri), seguito da Davide Gardini (14 p.). Sul fronte bresciano da segnalare le prestazioni di Giacomo Bellei (24 p.) e Lorenzo Codarin (17 p. con ben 12 muri).  Come formazione iniziale Monica Cresta ha schierato Salsi in palleggio, opposto Motzo, schiacciatori Gardini e Recine, centrali Russo e Cortesia, libero Federici. Nel corso della gara hanno trovato ampio spazio Diego Cantagalli e Marco Panciocco.

Il primo set è stato tutto in favore di Brescia che ha messo in grossa difficoltà il Club Italia, incapace di reggere il ritmo avversario. I lombardi hanno così comandato il gioco, mentre gli azzurrini, nonostante qualche segnale di ripresa, si sono dovuti arrendere (18-25). I ragazzi di Monica Cresta si sono riscattati al rientro in campo e con grande autorevolezza hanno preso in mano il pallino del gioco. Gli azzurrini hanno messo sotto pressione i lombardi, costretti a scivolare nettamente indietro. Sul 16-11 un passaggio a vuoto del Club Italia ha permesso a Brescia di rifarsi sotto (16-14). La squadra federale (dentro Cantagalli per Motzo) non ha comunque perso la testa e dopo aver ritrovato le proprie sicurezze si è imposta di forza (25-20). Le prime fasi del terzo parziale hanno visto un sostanziale equilibrio, rotto dall’allungo firmato dal Club Italia che ha sfruttato al meglio un ispirato Recine. Il cambio di marcia degli azzurrini ha mandato in crisi la formazione ospite che non è stata più in grado di replicare (25-19).  Nel quarto set le due squadre sono arrivate in perfetta parità sino al 9-9, momento in cui il muro Bresciano è salito di livello ed ha sbarrato la strada agli attacchi del Club Italia.Gli azzurrini hanno perso gradualmente contatto dagli avversari e, nonostante nel finale un bel tentativo di rimonta, non sono riusciti a fermare la squadra lombarda (19-25). Nel tie-break il primo allungo è stato dei bresciani, ma i ragazzi di Monica Cresta dopo un lungo inseguimento hanno trovato la parità (9-9). Lo sforzo è stato vanificato dalla nuova accelerata degli ospiti che si sono involati verso la vittoria (11-15). Domenica prossima il Club Italia sarà impegnato sul campo della Caloni Agnelli Bergamo (ore 16).

Tabellino: Club Italia-Centrale del Latte Mcdonald’s Brescia 2-3 (18-25,25-20,25-19, 19-25, 11-15)

Club Italia: Salsi 1, Gardini 14, Russo 16, Motzo 5, Recine 13, Cortesia 13. Libero: Federici. Sperotto, Cantagalli 9, Panciocco 1. N.e: Rondoni, Baciocco, Ferri e Mosca. All. Cresta

Centrale del Latte Mcdonald’s Brescia: Margutti 5, Esposito 10, Bellei 24, Cisolla 13, Codarin 17, Tiberti 5. Libero: Fusco. Mazzon 5, Sorlini. N.e: Riccardi, Sommavilla, Statuto. All. Zambonardi.

Arbitri: Di Bari e De Simeis.

Spettatori: 100. Durata Set: 20’, 24’, 21’, 23’, 14’.

Club Italia: 14 bs, 5 a, 13 m, 27 et.

Centrale del Latte Mcdonald’s Brescia: 12 bs, 2 a, 24 m, 26 et.