Le vendite della casa automobilistica Seat cresce del 23.3% rispetto ad un anno fa. Questo è il dato più elevato del 2017

Ad ottobre, la Seat ha raggiunto la crescita mensile più alta del 2017. Nell’ultimo mese, la Casa ha consegnato 40.200 auto, +23,3% rispetto a ottobre 2016 (32.600). Germania (+30,5%) e Spagna (+24,9%) sono i principali fautori della crescita nel mese di ottobre, ai quali si aggiungono Paesi quali Turchia (+209,1%), Israele (+62,5%), Belgio (+37,2%), Polonia (+36,5%), Svizzera (+36.0%) e Svezia (+34,2%). A due mesi dalla chiusura di questo 2017, le consegne totali della SEAT hanno registrato una crescita del 14,4% tra gennaio e ottobre. In questo periodo, la Marca ha venduto 395.100 auto, 49.600 in più rispetto allo stesso periodo del 2016 (345.500).

Wayne Griffiths, Vicepresidente Vendite e Marketing Seat, afferma:

“ottobre è stato un mese eccellente e riflette l’andamento positivo che abbiamo vissuto nel corso dell’anno. Si tratta di un incremento davvero solido, soprattutto grazie a Ibiza, Leon e Ateca, i pilastri del Marchio, ai quali si somma ora la Arona, che ci aspettiamo contribuisca a consolidare questa tendenza positiva. Inoltre, la crescita delle vendite sta avendo un impatto considerevole sulla nostra quota di mercato nella maggior parte dei nostri principali mercati. La Seat è attualmente uno dei Marchi a maggiore crescita in Europa“.

Le consegne mondiali della Seat avanzano a pieno ritmo, grazie alla crescita a doppia cifra nei principali mercati europei. Tra gennaio e ottobre, Germania (84.100 unità, +13,6%), Spagna (81.200, +21,5%) e Regno Unito (48.400, +19,5%) sono i tre Paesi in cui la Seat ha registrato il maggior numero di auto vendute. Francia (20.300, +13,0%), Austria (15.200, +16,1%), Polonia (9.200, +22,8%) e Svizzera (8.500, +35,3%) hanno registrato un incremento altrettanto importante da gennaio. La Turchia, sesto mercato Seat in termini di volumi di vendite, cresce del 10,3%, arrivando a 17.600 unità vendute fino a ottobre. In Italia, a ottobre, la Seat segna una crescita del 19,8% (dati UNRAE) rispetto allo stesso mese del 2016. Nei primi dieci mesi dell’anno, le immatricolazioni totali del Marchio hanno registrato un incremento del 18,6%, dato al di sopra della tendenza del mercato (+8,85%). 

Le prime consegne della Arona, il nuovo crossover urbano del Marchio, hanno avuto inizio, e ci si aspetta che contribuiscano positivamente alla tendenza al rialzo delle vendite della Casa. La Arona si unisce così alla Ateca, alla Leon e alla Ibiza, tutte presentate negli ultimi 18 mesi e parte della più grande offensiva di prodotto della storia della SEAT. La Casa, peraltro, amplierà ulteriormente la propria gamma nel 2018, con il lancio di un SUV 7 posti che arriverà in concessionaria nel corso dell’ultimo trimestre dell’anno. I risultati finanziari del Marchio nel corso dei primi tre trimestri del 2017 sono un positivo riflesso dell’incremento delle vendite. Nei primi 9 mesi dell’anno, il profitto operativo della Casa automobilistica ha registrato un incremento del 12,3% rispetto allo stesso periodo del 2016, toccando la quota di 154 milioni di Euro. Il positivo risultato conseguito e’ frutto sia dell’accresciuto volume di vendite, sia dell’aumento del margine di contribuzione grazie alla vendita di più auto di segmento superiore (come la Ateca), e modelli maggiormente equipaggiati. Allo stesso modo, il fatturato è cresciuto dell’11%, raggiungendo i 7.255 milioni di Euro. (ITALPRESS)