LaPresse/Francesco Mazzitello

Il licenziamento del preparatore atletico Marra potrebbe costar caro al Milan: AIDAA presente un esposto in procura contro i rossoneri

Il preparatore atletico del Milan cacciato due mesi fa da Montella per la sua passione della dieta vegana? Questo pare essere accaduto stando al contenuto dell’articolo apparso sul Giornale di oggi a pagina 42 a firma di Franco Ordine dove si legge testualmente: “il lento esonero di Montella è cominciato quando Vincenzo ha accettato di mandare a casa il suo storico preparatore inviso a gran parte dello spogliatoio per la passione vegana”. Da qui la nostra decisione di presentare un esposto alla procura di Milano per chiedere di verificare se questo comportamento di Montella e del MILAN non violino la legge sulla discrimanzione sul posto di lavoro per idee personali. “Sulla serietà professionale del giornalista Franco Ordine non ci sono dubbi – ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA – e da quanto lui scrive si potrebbe evincere che Marra è stato licenziato perchè propugnatore del veganesimo e questo se confermato sarebbe inaccettabile, da qui la decisione di inviare un esposto per far chiarezza su questa che per noi è una grave discriminante in base alle idee personali“.