Episodio clamoroso ieri al termine della settima tappa del Tour of Hainan: reazione rabbiosa di Wang Xin, volano calci e pugni

Davvero incredibile quanto accaduto ieri al termine della settima tappa del Tour of Hainan: il corridore cinese Wang Xin è stato escluso dalla corsa a causa di un’incredibile e assurda reazione. Wang Xin è caduto durante la settima tappa a causa di un lieve tamponamento dell’ammiraglia svizzera: il cinese è immediatamente esploso di rabbia, scaraventando contro il finestrino della vettura la sua borraccia una volta rialzatosi, ma ciò che ha lasciato tutti senza parole è stata la sua reazione al termine della tappa. Wang Xin, aiutato dalla sua ammiraglia, è presto tornato in sella alla sua bici portando al termine la corsa, ma dopo il traguardo è stato difficile placare la sua ira: il corridore cinese si è infatti fiondato verso gli uomini dello staff dell’ammiraglia svizzera, prendendoli a calci e pugni. In tanti hanno cercato di fermarlo e, proprio quando sembrava che si fosse calmato, ecco che Wang Xin ha stupito ancora una volta: il cinese si è infatti recato nel cofano della sua ammiraglia, ha preso una pompa per gonfiare le gomme delle bici e si è nuovamente diretto verso gli uomini dello staff svizzero, ma è stato fortunatamente fermato dalle autorità locali che sono prontamente intervenute. La vicenda non poteva che terminare con una sola conclusione: Wang Xin è stato escluso dal Tour of Hainan.