Tapiro Montella

Valerio Staffelli di Striscia la Notizia ha consegnato il Tapiro a Montella: l’ex allenatore del Milan ha parlato del suo addio e del futuro che lo aspetta

L’esonero di Montella è l’argomento che ha catalizzato l’attenzione sportiva di tutti i media nella giornata di oggi. Un addio per certi versi inaspettato quello dell’Aeroplanino, avvenuto all’indomani di una buona prova contro il Torino, conclusa però a reti bianche. Una vera e propria debacle quella di Montella che lascia il Milan lontanissimo dagli obiettivi prefissati ad inizio stagione: -18 dallo scudetto, -11 dalla Champions e -6 dall’Europa League. Disastro che non poteva che essere omaggiato con il Tapiro d’Oro, la famosissima statuetta che Striscia la Notizia consegna a chi come Montella è un po’ attapirato (che ha commesso un errore o protagonista di un beffardo insuccesso). Alla consegna del Tapiro Montella non ha nascosto i suoi demeriti: “è sempre colpa dell’allenatore, viene pagato anche per questo”. L’ex allenatore della Fiorentina ha poi fatto i suoi migliori auguri a Gattuso, il suo sostituto sulla panchina del Milan: “Rino se lo merita, gli faccio un grosso in bocca al lupo”. Alla domanda di Staffelli sul suo futuro, Montella ha infine risposto: “adesso mi riposo un po’. La Nazionale? No, è presto per qualsiasi cosa. Devo metabolizzare, ancora non mi sono reso conto. Forse adesso con il Tapiro un po’ di più”.