Slalom femminile Levi, Shiffrin si inchina alla Vlhova. Moelgg si conferma la migliore delle azzurre

Il podio dello slalom di Levi, come nella passata stagione, si conferma occupato da Mikaela Shiffrin, Petra Vlhova e Wendy Holdener. Quest’anno però, è la slovacca a imporsi sulle avversarie a differenza del 2016 quando fu la Shiffrin a trionfare. Vlhova, conquista così il terzo successo in carriera in una tappa di Coppa del mondo di slalom. Decisiva una seconda manche magistrale che l’ha portata dalla seconda alla prima posizione. A farne le spese è una Mikaela Shiffrin non ancora al top della forma, in ritardo di 10 centesimi al traguardo. Sul gradino più basso del podio la svizzera Wendy Holdener che non trova il primo successo in carriera nello slalom. Da sottolineare la superprestazione di Melanie Meillard: l’elvetica classe 1998 ha guadagnato 6 posizioni nella seconda parte di gara, piazzandosi quinta alle spalle della svedese Frida Hansdotter. Addirittura 15 le altlete rimontate dalla norvegese Holtmann, quindicesima al traguardo finale.

Per quanto riguarda le azzurre, Manuela Moelgg, dopo il terzo posto di due settimane fa a Soelden, si conferma la migliore delle italiane anche sul Black Levi. La 34enne, 29esima nella prima manche, compie un bel salto in avanti nella seconda parte di gara grazie al decimo tempo di frazione e si piazza 22esima con il totale di 1:54.21. Percorso inverso per Chiara Costazza, 22 esima dopo la prima discesa e al termine 28esima con 1:54.53. Fuori dalla top 30 e quindi non qualificate alla seconda manche le altre italiane. 1:00.15 è il tempo di Federica Sosio che vale la 45esima posizione, autrice discreta prima parte di manche. L’ultima azzurra in classifica è Roberta Midali, 54esima, sfortunata a urtare un palo dopo pochi metri dalla partenza che l’ha costretta a sciare con la maschera spostata rendendo la visibilità non ottimale. La giovane azzurra ha fatto registrare un ritardo di +5.56 dalla testa della classifica della prima manche.

Irene Curtoni non ha preso parte allo slalom femminile di Levi (Finlandia) valido per la Coppa del Mondo in programma alle ore 10. L’azzurra soffre di un problema alla schiena e non sono bastate le sedute di fisioterapia di ieri sera e questa mattina.

L’ordine di arrivo dello slalom femminile di Levi:
1. VLHOVA Petra     SVK  1:49.98
2. SHIFFRIN Mikaela USA 1:50.08     +0.10
3. HOLDENER Wendy SUI 1:51.33     +1.35
4. HANSDOTTER Frida     SWE 1:52.15     +2.17
5. MEILLARD Melanie SUI 1:52.56     +2.58
6. DUERR Lena GER 1:52.76     +2.78
7. SWENN-LARSSON Anna  SWE 1:53.16     +3.18
8. BRUNNER Stephanie AUT 1:53.18     +3.20
9. BUCIK Ana SLO 1:53.24     +3.26
10. GAGNON Marie-Michele CAN 1:53.46     +3.48
11. KIRCHGASSER Michaela AUT 1:53.50     +3.52
12. HUBER Katharina AUT 1:53.55     +3.57
13. HOLTMANN Mina Fuerst  NOR 1:53.73     +3.75
14. WIKSTROEM Emelie SWE 1:53.76     +3.78
15. GISIN Michelle SUI 1:53.93     +3.95
16. FEIERABEND Denise SUI 1:53.94     +3.96
17. ST-GERMAIN Laurence CAN 1:53.96     +3.98
17. FERK Marusa     SLO 1:53.96     +3.98
17. SKJOELD Maren     NOR 1:53.96     +3.98
20. WIESLER Maren GER 1:53.97     +3.99
21. STIEGLER Resi USA                   1:54.13     +4.15
22. MOELGG Manuela ITA                 1:54.21    +4.23
23. GALLHUBER Katharina AUT      1:54.25     +4.27
24. THALMANN Carmen AUT           1:54.37     +4.39
25. ALPHAND Estelle SWE              1:54.39     +4.41
26. NOENS Nastasia FRA                1:54.47     +4.49
27. MIELZYNSKI Erin CAN                1:54.51     +4.53
28. COSTAZZA Chiara  ITA                1:54.53     +4.55
29. DUBOVSKA Martina CZE            1:54.61     +4.63
HAVER-LOESETH Nina NOR         +1.37 DNF

45 SOSIO Federica ITA  1:00.15 +4.49 non qualificata alla 2a manche
54 MIDALI Roberta ITA   1:01.22 +5.56 non qualificata alla 2a manche
CURTONI Irene ritirata