Samsung Galaxy Volley Cup A2: nuovo turno infrasettimanale, Soverato va ad Olbia e Mondovì ospita la Conad. Trasferte per Fenera, Cuneo e Trento, Collegno-Montecchio per prendere il volo

Terzo turno infrasettimanale della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A2 Femminile. Mercoledì sera, con inizio alle 20.30 (a eccezione di Marsala-Baronissi, che inizierà alle 18.30), si disputerà la 11^ giornata di un torneo che di settimana in settimana si fa più interessante e incerto. Le prime sei squadre sono racchiuse in soli tre punti e anche per le posizioni di rincalzo, utili per l’accesso ai Play Off Promozione, sono in lizza numerose formazioni.

Condividono la prima posizione in classifica Volley Soverato e LPM Bam Mondovì. Le calabresi di Leonardo Barbieri, però, hanno già osservato il turno di riposo al contrario delle monregalesi e dunque hanno un piccolo vantaggio. Le cavallucce marine saranno impegnate mercoledì sera in Sardegna contro la Golem Olbia: le isolane guidate da coach Giangrossi sono reduci dalla sonora sconfitta in quel di Ravenna e affronteranno il match contro Soverato con il chiaro intento di conquistare punti pesanti per la classifica visto che, soprattutto in casa, la compagine sarda ha dimostrato di poter conquistare la permanenza nella categoria. Davanti al proprio pubblico, però, Jenny Barazza e compagne sono reduci da tre ko consecutivi. Capitan Melissa Donà e socie, dunque, non dovranno assolutamente sottovalutare l’impegno in terra sarda e affrontare dall’inizio il match con la massima concentrazione senza lasciar spazio alle padrone di casa.

La LPM Bam Mondovì arriva all’appuntamento interno con la Conad Olimpia Teodora Ravennacon quattro successi consecutivi alle spalle. Viola Tonello, centrale della formazione di Davide Delmati, presenta il match: “Arriviamo dalla bellissima vittoria di domenica scorsa e siamo tutte di un umore meraviglioso. Tuttavia il campionato è molto complicato. Siamo prime è vero, ma la classifica è davvero corta, basta una sconfitta e si perdono tante posizioni. Sappiamo che dobbiamo essere molto attente e non adagiarci sugli allori. Mercoledì arriverà Ravenna e secondo me sarà una partita veramente tosta. Negli infrasettimanali, come si può notare, le cose possono cambiare e non andare secondo gli schemi. Noi siamo pronte a difendere il nostro primato ed i nostri punti, davanti al nostro straordinario pubblico del PalaManera“. Ravenna ha già dimostrato di poter battagliare su tutti i campi ed è pronta impegnativa trasferta piemontese: “Dopo i tre punti con Olbia le mie ragazze sono tutte disponibili e in buono stato di forma e di morale – spiega Simone Angelini, coach della Conad -. Con Olbia siamo stati molto bravi a tenere alta la concentrazione per tutta la partita e, grazie a un’ottima prestazione, abbiamo sbrigato la pratica in sessanta minuti. Ora andiamo a incontrare Mondovì che è una squadra molto forte e che, con il ritorno di Rebora, è riuscita a recuperare i due centrali titolari che si erano infortunati all’inizio del campionato. Sono primi in classifica e avranno il morale alto per questo. Tuttavia anche noi ci troviamo in un buon momento di forma, abbiamo già battuto Cuneo in trasferta quando era prima. La nostra arma più importante sarà la battuta per vedere di togliere i giochi del centrale e concentrarci di più sulla difesa degli esterni. Non tutto si baserà su questo, ma molto della nostra prova dipenderà dalla qualità in battuta“.

Il terzo posto è occupato dal Fenera Chieri, che farà visita alla Bartoccini Gioiellerie Perugia. La squadra di Luca Secchi si presenta all’appuntamento con il morale a mille dopo i 9 punti su 9 (appena un set perso) conquistati nelle ultime tre partite, ma consapevole delle insidie nascoste dietro l’angolo. Di fronte avrà una formazione con giocatrici di grande esperienza (fra queste la palleggiatrice Mazzini, l’opposto Fiore, le bande Lotti e Pascucci, le centrali Repice e Garcia Zuleta) che fuori casa hanno saputo fare punti contro Collegno, Soverato, Ravenna e San Giovanni in Marignano, e motivate al massimo a conquistare la prima affermazione interna fin qui sempre sfuggita. L’obiettivo delle perugine sarà quindi sfatare questo tabù ma l’impresa non sarà semplice.

Dopo aver osservato il turno di riposo, torna in campo la Ubi Banca S.Bernardo Cuneo e lo fa a Caserta, a casa di quella Golden Tulip appena attraversata da una ‘rivoluzione’. Esonerato Dragan Nesic e annunciata l’interruzione del rapporto con l’ex capitana Moretti, Galazzo e Torchia, la squadra volaltina è stata affidata ad Arcangelo Madonna: “Affrontiamo certamente una corazzata – afferma il neo coach rosanero -, una squadra che, classifica alla mano e rosa a disposizione dell’allenatore, ci mostra quanto delicato sia il nostro incontro. Se penso però che questa squadra ha battuto Mondovì oggi capolista sono convinto che, pur nella difficoltà dell’evento, qualcosa di positivo potremo fare. Ho trovato le ragazze motivate, non è una situazione semplice, ovvio, ma non bisogna perdere ottimismo e fiducia circa il futuro“. Cuneo si trova dunque ad affrontare una squadra molto rinnovata: “Veniamo – dichiara Francois Salvagni, coach di Cuneo – da quattro scontri diretti belli ed avvincenti, ma segnati dall’infortunio di Ludovica Dalia. Abbiamo sfruttato questa breve pausa per far rientrare alcune piccole problematiche ed abbiamo approfittato per prepararci al meglio per un dicembre molto impegnativo. A Caserta la rabbia del match di Chieri dovrà essere trasformata in energia positiva, dobbiamo continuare a guardare a noi, cercando di ritrovare la fluidità di gioco che abbiamo dimostrato più volte nella stagione. Le rivali vivono un momento particolare, mi aspetto un ambiente caldo e tanta voglia di ripartire con cattiveria agonistica e la solita buona difesa finalizzata da martelli come l’opposto Denysova. In campionato hanno avuto alti e bassi, per questo noi non dovremo in alcun modo farci sorprendere“.

Tre sconfitte nelle ultime quattro uscite per la Battistelli San Giovanni in Marignano, che ritrova il profumo di casa dopo due trasferte consecutive. Le riminesi di Stefano Saja, che si trovano ancora nelle posizioni di testa della classifica, ospiteranno la Savallese Millenium Brescia, formazione in decisa crescita nelle ultime settimane e che domenica ha sfiorato il successo su Trento, sfumato nonostante il vantaggio di 2-0 e due match point nel tie-break.

Al sesto posto c’è la Delta Informatica Trentino, attesa dalla seconda trasferta consecutiva in quel di Orvieto, a casa della Zambelli. Dopo il prezioso successo in rimonta ottenuto a Montichiari sul campo della Savallese Brescia, le gialloblù andranno dunque alla ricerca di un altro risultato positivo per confermarsi a ridosso delle prime della classe. “Di fatto non ci siamo praticamente mai allenati – conferma Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica – visto che siamo rientrati domenica notte da Montichiari e nel primo pomeriggio di oggi siamo già saliti sul pullman per Orvieto. Abbiamo tante ragazze che non stanno benissimo, i cinque set di Montichiari in tal senso non hanno certo aiutato ma nonostante ciò scenderemo in campo per dare il massimo e per ottenere un risultato positivo. Affronteremo una squadra che sta crescendo di settimana in settimana, che vanta atlete importanti soprattutto nel parco di palla alta e che domenica ha saputo mettere in grande difficoltà una compagine del valore di Soverato“. Ha sete di punti la Zambelli, che domenica ha impegnato per quattro set la capolista Soverato e proverà a cogliere una vittoria di fronte al proprio pubblico. A presentare il match è la veterana del gruppo Daniela Ginanneschi: “Quello che ci aspetta mercoledì sarà ancora una volta un incontro impegnativo contro uno dei roster più quotati, che si presenta con un buon mix d’esperienza e giovani talentuose, alcune reduci dai play-off della scorsa stagione. Dal canto nostro il gioco sta crescendo di giorno in giorno e lo spirito è alto, sono sicura che se entreremo in campo con la grinta riposta nell’ultima sfida contro la capolista, potremo dar valore a tutto il nostro potenziale“.

Mercoledì si affronteranno inoltre due formazioni che si possono definire le sorprese di questo inizio di campionato, ovvero Barricalla Collegno e Sorelle Ramonda Ipag Montecchio, appaiate a centro classifica a quota 14. A tre anni di distanza dalla finale dei Play Off di B2, le due neopromosse stanno disputando un un grande Campionato e dimostrando valori importanti. Roneda Vokshi, schiacciatrice classe 1995 al suo secondo anno al CUS Torino, analizza la sfida: “Montecchio è una squadra che come noi è salita in A2 dalla B1 l’anno scorso ed è un gruppo molto grintoso, proprio come noi. Sarà una partita in cui entrambe cercheremo di dare il massimo e – si sa – vincerà chi riuscirà ad esprimere il miglior gioco. Il nostro Campionato? Penso che riusciremo a centrare il nostro obiettivo che è la salvezza. Non voglio sbilanciarmi in quanto questo è un campionato molto lungo e dobbiamo pensare a una partita alla volta“. Il tecnico castellano Marcello Bertolini introduce così il turno infrasettimanale: “Mercoledì ci aspetta una partita molto tosta contro un avversario in salute, che sta portando avanti un gran Campionato, pur essendo una neopromossa. Sarà molto duro come match perché ritengo che come squadre le nostre avversarie ci assomiglino parecchio, anche loro hanno un roster molto equilibrato e fanno del gioco di squadra la loro filosofia. Certamente dovremo avere un occhio di riguardo per le loro attaccanti Agostinetto e Schlegel, le quali hanno spesso fatto la differenza in queste partite. A complicare le cose per noi c’è la questione infermeria, l’ultima gara con Perugia ha evidenziato qualche problemino fisico per le nostre atlete, però devo riconfermare quanto già detto riguardo il valore della nostra rosa che quando chiamata in causa ha sempre risposto presente, quindi so di poter contare tutti per andare a lottare su ogni pallone e cercare i primi punti fuori casa“.

In leggero anticipo alle 18.30, sfida delicata tra Sigel Marsala e P2P Givova Baronissi. Nemmeno il tempo di gustare la prima vittoria interna contro Caserta che le siciliane si trovano subito di fronte a un’altra occasione per cambiare l’inerzia del proprio campionato. Lasciato il fanalino di coda alla Volalto, appena battuta, ecco che si presenta l’occasione per scavalcare anche Baronissi. La centrale azzurra Barbara Murri, ottima protagonista del match contro Caserta e realizzatrice tra l’altro del punto che ha chiuso il match, ci parla dell’importante impegno: “Baronissi è una squadra con una rosa ampia, che sfrutta in pieno. Proveremo a studiare in video tutte le atlete a disposizione di coach Castillo. Il loro pieno utilizzo di tutte rende la nostra prossima avversaria davvero temibile, per via delle tante alternative di cui può disporre. Loro arrivano da un periodo non certo spettacolare e avranno quindi tanta voglia di riscatto. Proveranno perciò a prendersi più punti possibile. Noi però giochiamo in casa e veniamo da una bellissima vittoria, ottenuta da un grande gruppo. Dobbiamo provare a tenere alto l’entusiasmo e sfoderare ancora una volta la voglia di far bene in campo. Così facendo daremo filo da torcere a chiunque“. La P2P Givova, a digiuno dalla sfida casalinga con Ravenna, deve assolutamente conquistare l’intera posta in palio per prepararsi poi ad un altro match clou, in programma il 3 dicembre a Capriglia contro Olbia. “Ne veniamo fuori se rabbia e concentrazione saranno nostre fedeli alleate per tutta la partita. Ripartiamo dai primi due set giocati con la corazzata Chieri, prima che si spegnesse la luce“, sintetizza coach Castillo.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP A2
IL PROGRAMMA DELLA 11^ GIORNATA
Mercoledì 29 novembre, ore 18.30

Sigel Marsala – P2P Givova Baronissi  ARBITRI: Merli-Toni
Mercoledì 29 novembre, ore 20.30
Battistelli S.G. Marignano – Savallese Millenium Brescia  ARBITRI: Dell’Orso-Laghi
Golem Olbia – Volley Soverato  ARBITRI: Selmi-Verrascina
Golden Tulip Volalto Caserta – UBI Banca S.Bernardo Cuneo  ARBITRI: Noce-Vecchione
Zambelli Orvieto – Delta Informatica Trentino  ARBITRI: Mesiano-Brancati
Barricalla Collegno – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio  ARBITRI: Rossi-Cavicchi
LPM Bam Mondovì – Conad Olimpia Teodora Ravenna  ARBITRI: Pecoraro-Pozzi
Bartoccini Gioiellerie Perugia – Fenera Chieri  ARBITRI: Scarfò-Caretti
Riposa: Club Italia Crai

LA CLASSIFICA
Volley Soverato* 22; LPM Bam Mondovì 22; Fenera Chieri 21; Ubi Banca San Bernardo Cuneo* 20; Battistelli S.G. Marignano 20; Delta Informatica Trentino 19; Conad Olimpia Teodora Ravenna* 17; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio* 14; Barricalla Collegno* 14; Savallese Millenium Brescia* 13; Club Italia Crai 13; Zambelli Orvieto* 10; Bartoccini Gioiellerie Perugia* 8; P2P Givova Baronissi 8; Golem Olbia 8; Sigel Marsala* 7; Golden Tulip Volalto Caserta* 4.
*una partita in meno