LaPresse/Reuters 3) Stephen Curry 47.1 milioni

Gli Atlanta Hawks di Belinelli ko: Curry e Thompson salvano i Warriors sul finale

Brutta sconfitta per Atlanta, travolta 112-78 da Toronto. Tra i pochi a salvarsi nelle fila degli Hawks (14 punti per Schroeder e 10 per Prince) anche Marco Belinelli, che in 22′ sigla 10 punti con 3/8 dal campo (2/5 da tre) e 2/2 dalla lunetta, aggiungendo al suo score personale anche un rimbalzo, due assist e due palle recuperate. Per i Raptors 17 punti di Powell e 16 di Valanciunas. Con Danilo Gallinari ancora fuori per infortunio, tocca a Blake Griffin prendere per mano i Clippers e portarli alla vittoria (97-95) contro Sacramento: suo il canestro decisivo a 3″2 dalla sirena (33 punti complessivi per lui) dopo che il quintetto di Doc Rivers aveva sprecato un vantaggio di dieci punti nell’ultimo quarto. Clippers ancora lontani dalla zona play-off a Ovest dove al comando resta Houston, con Golden State subito a ruota. Il solito Harden (37 punti e 10 assist) trascina i Rockets contro New York (117-102) mentre Curry, dopo un inizio pessimo (0/10 al tiro), mette a referto 14 dei suoi 27 punti finali nel terzo quarto e permette ai Warriors, con l’aiuto di Thompson (24 punti) a spuntarla per 110-95 su New Orleans a cui non basta un Davis da 30 punti e 15 rimbalzi.

Terzo posto nella Conference per San Antonio, che si affida ai suoi lunghi (17 punti e 7 rimbalzi a testa per Gasol e Aldridge) per avere la meglio su Charlotte (106-86), mentre Portland rimonta da -17 nell’ultimo quarto (26 punti per McCollum e 29 per Lillard) per beffare Washington 108-105. Altro passo falso per i Thunder, battuti 97-81 da Dallas dove si registra la miglior prestazione stagionale (19 punti) per Nowitzki. Male George (2 punti), tripla doppia sfiorata (28 punti, 12 rimbalzi e 9 assist) per Westbrook. A Est, infine, continua a dettare legge Boston: 25 punti per Irving, 21 per Horford e Pacers sconfitti 108-98. (ITALPRESS).