LaPresse/Alessandro La Rocca

Johann Zarco ha smentito Valentino Rossi e Maverick Viñales al termine della prima giornata di test a Valencia, sottolineando come la Yamaha 2017 non sia da denigrare

E’ ufficialmente iniziata la stagione 2018 di MotoGp, partita oggi con la prima giornata di test ufficiali andati in scena sul circuito Ricardo Tormo di Valencia. Dimenticati i problemi avuti domenica nel corso del Gp spagnolo, il più veloce oggi in pista si è rivelato essere Maverick Vinales, riuscito a ritrovare il sorriso grazie alla nuova versione della sua Yamaha. Alle sue spalle un solido Zarco che, ai microfoni di Motorsport.com, ha tessuto le lodi della nuova Yamaha denigrata, al contrario, dai piloti ufficiali:

“Non sono sorpreso di essere andato molto veloce con la moto 2017. I piloti del team ufficiale hanno avuto problemi nel corso della stagione e non sono stati in grado di trovare una soluzione. Ecco perché hanno fatto commenti negativi. Ma alla fine nel corso della stagione hanno ottenuto anche ottimi risultati. Non si può dire che la moto vada male. Mi viene in mente la gara di Aragon, con Valentino che fece una bella gara nonostante l’infortunio alla gamba. Se la moto fosse stata pessima, in più con l’infortunio alla gamba, di certo non sarebbe rimasto nelle prime posizioni per quasi tutta la gara”.