Maverick Vinales
LaPresse/Alessandro La Rocca

L’ira di Maverick Vinales al termine della seconda sessione di prove libere del Gp di Valencia

LaPresse/Alessandro La Rocca

Non è iniziato col piede giusto il weekend di Valencia per le Yamaha: al mattino Vinales è riuscito a chiudere col sesto tempo, mentre Valentino Rossi non è riuscito a far meglio del 18° posto, nel pomeriggio invece la situazione sembra essere migliorata per il campione di Tavullia, nono, mentre peggiorata per il compagno spagnolo, undicesimo. Una prima giornata quindi non proprio soddisfacente per il team di Iwata che ancora una volta deve fare i conti con dei problemi tecnici difficili da risolvere. Non nasconde il suo disappunto, come dichiarato ai microfoni di Sky Sport:

“non so cosa succede, dovete chiedere a Yamaha, per me è molto difficile capire cosa sta succedendo, so che sto facendo il mio massimo, non posso fare di più anche il team sta provando di fare il massimo, non sappiamo bene cosa sta succedendo, abbiamo comunque molta voglia di finire il campionato di fermarci già e ricominciare per il 2018. Il grip è molto buono per quello ero molto contento i primi giri, ma la moto non si può guidare bene così, è impossibile, non posso fare la stessa guida che facevo prima, non riesco a frenare tardi, entrare forte in curva, dobbiamo vedere, questo telaio ci ha dato tanti problemi, per il momento tanta voglia di finire il campionato, comunque ci proveremo a migliorare ma sarà difficile. La gomma media sembra che lavora un po’ meglio della soft, domani lavoreremo con la media e vedremo cosa possiamo fare, comunque è strano, non riusciamo ad essere competitivi come prima”.