Andrea Dovizioso Valentino Rossi
LaPresse/EFE

Valentino Rossi ha solo belle parole per Andrea Dovizioso e Joan Mir

E’ terminata la terza sessione di prove libere del Gp di Valencia, ultimo appuntamento della stagione 2017 di MotoGp. Domani pomeriggio occhi incollatissimi al televisore per scoprire chi tra Marquez e Dovizioso sarà il nuovo campione del mondo. Il ducatista deve assolutamente vincere, sperando in qualche problema/errore di Marquez che al momento ha 21 punti di vantaggio che se, gestiti bene, gli permetteranno di alzare al cielo il suo sesto titolo Mondiale. Dovizioso comunque non ha nulla da perdere e anche se non dovesse riuscire ad aggiudicarsi il tanto desiderato Mondiale, non ha sicuramente nulla da rimproverarsi, al termine di una stagione strepitosa. In tantissimi infatti riconoscono che il ducatista ha disputato un campionato fantastico e al tempo stesso sorprendente. Primo fra tutti Valentino Rossi, che come riportato da GpOne.com, ha espresso solo parole di elogio per il connazionale:

“Quella di Andrea è una bella storia. Nella sua carriera ha passato tanti momenti difficili, specialmente in MotoGP, e tutti devono imparare da lui. Non ha mai mollato e ha continuato a credere in se stesso. Aveva vinto una gara in 10 anni di MotoGP e ora 6 in una sola stagione. In tutti gli sport si vuole tutto e subito, c’è sempre fretta, ma bisogna capire anche che ognuno ha bisogno del proprio tempo”.

Valentino Rossi ha poi speso qualche parola anche per Joan Mir, campione del mondo di Moto3 che nel caso in cui vincesse a Valencia eguaglierebbe il record del Dottore di undici vittorie in un anno in questa categoria:

Quando vinci così tanto non è mai un caso e sono contento se eguaglierà il mio primato, che dura dal 1997. È passato tanto tempo, ma ricordo che mi ero divertito molto quell’anno. Mir è molto forte e se riuscirà a raggiungere quel record, spero gli porti fortuna come è successo con me”.