morbidelli
LaPresse/Alessandro La Rocca

Franco Morbidelli commenta la sua prestazione nei test di Valencia al suo esordio in MotoGp dopo essersi aggiudicato il titolo di Moto2

Una giornata intensa quella che i piloti di MotoGp hanno dovuto affrontare oggi. Sul tracciato di Valencia, su cui domenica Marc Marquez si è laureato per la sesta volta pilota campione del mondo della classe regina, infatti si è appena conclusa la prima giornata di test in vista della stagione 2018. Dalla caduta di Valentino Rossi, all’high side di Alvaro Bautista, fino al miglior tempo di Maverick Vianles, le emozioni non sono mancate. L’esordio di Franco Morbidelli in MotoGp, appena laureatosi anch’egli campione del mondo di Moto2, ha poi coronato una bellissima e lunghissima giornata di test. Il pilota italiano, con solo il diciottesimo tempo dei test, ha detto ai microfoni di Sky Sport MotoGp le sue sensazioni a bordo della sua nuova e diversissima moto.

Sì è stato bello dai, un’emozione nuova, moto nuova più potente. È stato divertente, abbiamo fatto tanti giri sopratutto stamattina. Bisogna abituarsi alla moto e ad tutto il resto. La cosa che mi colpisce di più è l’impennamento, è una moto molto potente e quindi s’impenna più facilmente. Bisogna controllarlo bene e questa è la cosa che mi ha sorpreso. Bisogna capire dov’è il limite delle gomme e tutto il resto perchè sono ancora lontano. Le aree in cui posso migliorare? Tutte! Frenata, accelerazione e percorrenza, ho preso 2 secondi e mezzo allora posso migliorare. Se salgo ora sulla Moto2 sembra rotta. Tre curve ho tirato la frizione, poi ho detto funziona senza, quindi ti abitui subito perchè è molto più facile. Anche al cambio che funziona come un organo mi sono abituato subito, quando metti le marce non va giù ma va su è bellissimo. Ho visto che loro (i piloti di MotoGp, ndr) salgono sul cordolo. Adesso dovrò riguardare cosa ho fatto, se mi lasciate un telefonino dei vostri… Bisogna studiare cosa fanno questi piloti. Siamo entrati con una moto molto conservativa, per imparare e non ha tanta potenza. All’inizio della accelerazione e quando faccio le curve come la 3, la 9 e la 13 non sento tanta potenza e non posso andare in sovra sterzo come con la Moto2. Dobbiamo metterci d’impegno ed aumentare la potenza.