Iannone
LaPresse/Costanza Benvenuti

Andrea Iannone sereno e positivo dopo due giorni di test a Jerez de la Frontera: le sensazioni del pilota Suzuki

Giorni positivi in casa Suzuki. Il team guidato da Davide Brivio sta disputando dei test privati sul circuito di Jerez de la Frontera, lavorando sodo in ottica 2018. Andrea Iannone è stato il più veloce nella prima giornata, mentre ieri ha chiuso al quarto posto, alle spalle di Dovizioso, Crutchlow e Lorenzo. Sereno e positivo il campione di Vasto, come emerge dalle sue dichiarazioni post test, riportate da Speedweek.com:

“In tutte le aree siamo migliorati, ma non sono grandi passi in termini di potenza e velocità. Nel complesso, ogni area ora è migliore dell’uno percento. Non abbiamo neanche chiesto più potere. È molto più importante poter usare il nostro potere. Alla fine non ho usato il miglior telaio che abbiamo perché ero sul telaio del 2017. E abbiamo una specifica migliore. Forse li testeremo di nuovo venerdì. Sono contento, perché alla fine sono riuscito a migliorare il mio tempo sul giro con la gomma posteriore media, il primo giorno ho girato con la soft. Il mio feeling con la moto migliora di giorno in giorno. Suzuki ha fatto un ottimo lavoro durante la stagione. Abbiamo già testato molto per il 2018, ora i risultati sono visibili. Ora non dobbiamo adagiarci, ma dobbiamo continuare a lavorare intensamente”.