LaPresse/EFE

Marc Marquez, i test di Valencia e l’addio di Livio Suppo: le sensazioni dello spagnolo della Honda al termine dei due giorni di lavoro in Spagna

LaPresse/EFE

Terminati i due giorni di test a Valencia: Marc Marquez ha chiuso la seconda giornata col tempo più veloce sul circuito di Ricardo Tormo. Lo spagnolo adesso può tornare serenamente a casa e godersi tutte le feste per il suo sesto titolo Mondiale in carriera, conquistato domenica sul circuito spagnolo. I campione di Cervera ha testato nei giorni scorsi alcune novità portate a Valencia dalla Honda, ma è consapevole che ancora il lavoro per la moto perfetta per il 2018 è tanto. Sereno e soddisfatto Marquez, come si evince dalle sue dichiarazioni post test, riportate da GpOne.com:

“Oggi ho avuto molte informazioni dalla moto, anche se c’è ancora tanto lavorosiamo comunque riusciti a mettere giù il programma di lavoro da seguire in vista dei test in MalesiaSono felice per il secondo giorno, dal momento che il passo è buono e ho riscontrato la giusta fiducia. Ci sono stati alcuni problemi col motore, ma è normalea Sepang riproveremo tutto il materiale, anche perché non saremo a Jerez.  In quell’occasione ci sarà soltanto Cal Crutchlow, mentre noi aspetteremo i test di gennaio, dato che non abbiamo altre novità da sviluppare. Fin dall’inizio sono riuscito a essere competitivo come volevo, rimanendo nei parametri che mi ero prefissato. Ovviamente dovremo lavorare sul telaio e l’elettronica, però il motore mi ha dato delle buone impressioni”.

Accantonati i test, non poteva mancare un commento sull’addio di Livio Suppo alla Honda e alle corse:

“Con Livio ho svolto un buon lavoro, non solo in pista, mi dispiace perché tra di noi c’era un bel rapporto, inoltre abbiamo vinto diversi Mondiali.  Lui ha deciso di cambiare, ma io ho sempre la massima fiducia in questa squadra e sono convinto che faremo del nostro meglio”.