LaPresse/Alessandro La Rocca

Joan Mir e quei paragoni che calzano… stretti: il giovane pilota spagnolo vicino a Valentino Rossi

La stagione 2017 del Motomondiale è terminata. In pista non solo i campioni della MotoGp a regalare spettacolo, anche i giovani di Moto2 e Moto3 hanno fatto vivere emozioni uniche, con le vittorie rispettivamente di Franco Morbidelli e Joan Mir. Entrambi i campioni del mondo hanno fatto il salto di qualità, venendo promossi di categoria, Morbidelli ha effettuato infatti già i primi test sulla MotoGp con la Marc Vds, così come anche lo spagnolo è già sceso in pista con i colori della stessa squadra dell’italobrasiliano, per i primi test in Moto2. Un esordio sereno e rilassato, come ha spiegato Mir stesso ai microfoni dei giornali spagnoli As e Marca:

“Non mi è sembrato strano, mi sentivo bene sulla moto, come se l’avessi già guidata prima. Le sensazioni sono comunque buone. Il mio obiettivo è quello di arrivare in MotoGP e di stare lì tanti anni e migliorare Quello che ha fatto Maverick è alla portata di pochissimi, ma sarebbe bello poterlo ripetere. Mi piacerebbe diventare campione in Moto2, ma non è il mio obiettivo principale, l’obiettivo è la MotoGP”.

Il giovane spagnolo si è poi focalizzato sui suoi obiettivi futuri, usando anche due grandi campioni per descrivere un po’ se stesso:

“Naturalmente vorrei vincere il titolo in tutte e tre le categorie. In certe cose sono paragonabile a Marquez, magari nell’aggressività e nel modo in cui mi adegua facilmente alle situazioni e alle piste, ma non mi definisco come Marquez. Lui sta sempre al limite ed è qualcosa che sa fare solo lui. Questo suo atteggiamento lo ha portato a fare tempi straordinari. Io però mi sento di più come Valentino, che non è mai stato un pilota che ha fatto molte pole, credo di essere più simile a lui. Valentino Rossi è il mio idolo, è il numero uno, ha quasi 40 anni e corre ancora con più sogni dei giovani. Sono un fan di Vale  perché è l’unico che quando vince mi fa accelerare il cuore. Non perché Rossi sia meglio di Marquez, Lorenzo o Maverick, ma è il mio idolo”.

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE