LaPresse/Fabio Ferrari

La mancata qualificazione al prossimo Mondiale costerà carissima all’Italia anche da un punto di vista strettamente economico

Ventura
LaPresse/Spada

“Grossomodo saranno 500-600 milioni. Bisogna vedere se parliamo di diretto o di indiretto. Se mettiamo l’indiretto probabilmente invece supera il miliardo, anzi sicuramente supera il miliardo“. Con queste parole l’ex presidente della Federcalcio, Franco Carraro, ha risposto ai microfoni di 24Mattino su Radio 24 a una domanda su quanto possa costare in termini economici l’esclusione dell’Italia dai Mondiali. “Tavecchio ha detto che si è preso 48 ore di tempo. Deve guardarsi allo specchio, deve valutare la situazione. Se lui pensa che ci siano le condizioni psicologiche e ambientali per farlo lui, deve rimanere. Si è preso la palla per 48 ore, lasciamogliela. Se ipotizza di rimanere deve dirci esattamente quello che pensa di fare“, ha proseguito Carraro che ha anche parlato di Gian Piero Ventura. “Il ct ha quella che si chiama la responsabilità oggettiva della politica sportiva: quando ti aspetti un risultato e fai il 10% meno va bene, quando fai l’80% meno mi sembra oggettivamente difficile”.