LaPresse/Spada

Real Madrid, Bayern Monaco e Psg seguono Mauro Icardi, l’Inter gioca però d’anticipo e lavora sul rinnovo: ecco le cifre

LaPresse/EFE

Lo splendido avvio di stagione di Mauro Icardi non è passato inosservato agli occhi delle big europee, i 15 gol segnati in 14 partite di serie A hanno stuzzicato l’attenzione di Real, Bayern e Psg, pronte a fare follie per l’attaccante argentino. Il rinnovo e l’adeguamento del contratto del bomber di Rosario è però la prerogativa di Sabatini e Ausilio, i quali hanno già chiarito come la trattativa partirà da metà gennaio. I rapporti tra le parti sono abbastanza buoni, motivo per il quale il club nerazzurro non ha fretta di blindare il proprio attaccante. Lo stesso Icardi, dal canto suo, non perde occasione per dimostrare il proprio amore all’Inter, sottolineando come abbia “sempre sognato di essere capitano con questa maglia, il resto non mi interessa. Real Madrid, contratto e clausola da adeguare? Non rispondo, faccio quello che devo fare sul campo. Poi siamo a novembre e già stiamo parlando di mercato… È un po’ presto, e in ogni modo sono cose della società, io non c’entro”.

Icardi, Inter
Icardi, Inter – LaPresse/XinHua

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il nuovo contratto di Icardi dovrebbe arrivare fino al 2023, con un ingaggio che si assesterebbe sui 7 milioni di euro a stagione. La qualificazione alla prossima Champions League farebbe il resto, cementando ancora di più il rapporto tra l’attaccante argentino e l’Inter, ormai sempre più legata alle prestazioni del proprio bomber.