Piero Cruciatti / LaPresse

E’ stato uno dei grandi burattinai del nostro calcio negli ultimi anni, ma adesso la Lega Serie A sembra finalmente aver aperto gli occhi: che schiaffo a Lotito

LaPresse/Alfredo Falcone

Ha ripreso i lavori l’assemblea della Lega Calcio di Serie A, interrotta lo scorso lunedì per permettere ai presidenti della squadre della massima serie italiana, di trovare una convergenza sul nome del nuovo presidente e sul nuovo amministratore delegato. Tutti presenti i rappresentanti dei club e inizio dei lavori slittato di un’ora (alle 11,30 anziché le 10,30 previste), a causa dei problemi a un treno che ha costretto i rappresentanti di Napoli, Roma e Bologna a raggiungere la sede della Lega in ritardo. Da quanto circola negli uffici di via Rosellini, i massimi rappresentanti delle 20 squadre di serie A non sarebbero riusciti a trovare una soluzione, ancora spaccati tra chi è interessato ad evitare un commissariamento della Figc – e quindi a trovare una soluzione alla governance della Lega – e chi invece è favorevole alla soluzione prospettata anche dal presidente del Coni, Giovanni Malagò. Sembra quindi tramontata anche l’ipotesi della candidatura di Giuseppe Vegas, presidente uscente della Consob, nome portato avanti dal presidente della Lazio, Claudio Lotito, che invece negli ultimi giorni sembrava aver trovato una buona convergenza. (ITALPRESS).

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE