Con la stagione invernale ormai alle porte risulta necessario prepararsi al meglio per guidare sulla neve e su fondi stradali pericolosi in tutta sicurezza

Il vento ed il gelo che si sta abbattendo in questi giorni sull’Italia sono il preludio di un inverno che si preannuncia più rigido e ricco di neve del solito. Dal 15 novembre è inoltre scattato l’obbligo su alcune strade ed autostrade della circolazione con gomme invernali o con catene da neve a bordo: chi non ottempera a queste regole rischia una sanzione da 85 a 338 euro, ma soprattutto mette in pericolo se stesso e gli altri utenti della strada.

Le gomme invernali devono riportano la sigla M+S sulla spalla dello pneumatico e sul libretto della nostra auto è possibile trovare misure e codici di velocità delle gomme omologate che è possibile utilizzare. Questo tipo di gomme fanno più presa sia sulla neve che sull’asfalto ghiacciato o bagnato, offrendo così una lunghezza di frenata sensibilmente minore e un’aderenza sul terreno maggiore.

Esistono inoltre gli pneumatici “quattro stagioni”, ovvero omologati ed adatti ad ogni tipo di clima e temperatura grazie all’ottimo compromesso che riescono ad offrire. Bisogna inoltre ricordare che le catene possono comunque essere utili se il livello di neve sulla strada risulta particolarmente abbondante, inoltre anche se la nostra vettura è un SUV con un baricentro più alto e vanta l’uso della trazione integrale rimangono validi tutti i preziosi consigli e gli obblighi precedentemente elencati.