toto wolff
LaPresse/Photo4

A tutto Wolff, il team principal Mercedes tra voti e vacanze: Toto sincero, la Ferrari spaventa il tedesco

David Davies

Doppietta Mercedes oggi ad Abu Dhabi: ad aggiudicarsi l’ultima gara della stagione 2017 di F1 è stato un eccellente Valtteri Bottas, alla sua terza vittoria in carriera. Una gara monotona e per nulla emozionante oggi sul circuito di Yas Marina, dove però è impossibile non festeggiare per la fine di una stagione strepitosa, vinta da un fantastico Lewis Hamilton. Terzo posto oggi in gara per Sebastian Vettel, seguito dal suo compagno di squadra Kimi Raikkonen che ha approfittato del ritiro di Ricciardo per terminare la gara in quarta posizione. Soddisfatto il team principal Mercedes al termine del Gp di Abu Dhabi. Toto Wolff, intervistato dai microfoni di Sky Sport, ha raccontato le sue sensazioni, stilando un bilancio della stagione 2017, dando un voto, non altissimo alla sua squadra:

“sono molto felice per Valtteri, vincere così una gara è molto forte. Abbiamo preso la decisione in estate che l’affidabilità è il punto più importante  per vincere il campionato ed è così. Quando è iniziata la stagione la Ferrari era la macchina più veloce, facile a fare il set up, la nostra invece veloce ma difficile in alcuni circuiti. Oggi è stata una gara perfetta. Voto alla mia squadra? 7 e mezzo”.

Il tedesco della Mercedes si è poi focalizzato sulle novità della prossima stagione, e sulla diversità caratteriale tra Vettel e Hamilton:

“io credo che le macchine che abbiamo visto questo weekend sono macchine con parti della prossima stagione e un po’ di sviluppo, la mostra macchina era full power ma la Ferrari e la Red Bull di oggi non sono sicuro che tutte le parti erano sulla macchina. Lo step che la Ferrari ha fatto nell’inverno è di essere come noi, se loro continuano così può essere una situazione difficile per noi, dobbiamo stare attenti. Lewis e Seb sono tipi diversi, ma anche Lewis lavora come un pazzo, tutti e due sono veloci in macchina, 2 piloti che hanno vinto 4 mondiali sono di un altro livello. Vacanze? Abbiamo già cominciato il 2018, solo una settimana di sci”.