LaPresse/Photo4

Sebastian Vettel ha già messo alle spalle la stagione 2017, concentrandosi sui miglioramenti da fare in vista del 2018

LaPresse/Photo4

L’ultimo Gran Premio di Abu Dhabi ha fotografato l’intera stagione di Formula 1, la Mercedes a scappare e la Ferrari ad inseguire, senza possibilità di raggiungerla. Il dominio delle Frecce d’Argento si è rivelato inattaccabile, una situazione difficile da digerire soprattutto per Sebastian Vettel, il quale si è già messo a lavoro per preparare la nuova stagione:

“Il 2018 è lontano, magari avremo la sorpresa della Red Bull, che già era molto attesa in questa stagione. Oppure esploderà la McLaren, chissà. Per noi intanto non è ancora tempo di rilassarci, da qui a Natale dovranno essere prese ancora decisioni importanti, ci sono da affrontare questi test con le gomme nuove. Sappiamo bene che dobbiamo fare l’ultimo, più importante e difficile passo avanti. Non è una vergogna arrivare secondi dopo una stagione così. Dobbiamo imparare la lezione e lavorare per essere più veloci della Mercedes, ricette speciali non ce ne sono. Io e Prost ci sentiamo un po’ giù perché dobbiamo condividere con Lewis il primato dei cinque titoli. Adesso, ovviamente, vorrei invece lasciarli soli…”.