LaPresse/Photo4

Tutta la sincerità di Flavio Briatore, l’ex manager Benetton punta il dito contro Raikkonen

Domenica 26 novembre si disputerà l’ultimo Gp della stagione 2017 di F1: occhi puntati su Vettel e Bottas che lotteranno col coltello tra i denti per il secondo posto nel mondiale: 22 i punti che separano il finlandese della Mercedes dal tedesco della Ferrari. Giochi chiusi ormai invece per quanto riguarda il titolo Mondiale piloti ma anche quello Costruttori, sul quale il team del Cavallino non è riuscito a mettere le mani. Proprio a riguardo del Mondiale Costruttori si è espresso, intervenuto a Radio Rai, Flavio Briatore, puntando il dito contro Kimi Raikkonen e consigliando alla Ferrari di mettere gli occhi su un giovane talento:

“Per vincere il Mondiale ci vogliono due piloti. La Ferrari oggi non li ha. Con Raikkonen il Mondiale Costruttori non lo vinci mai. Prenderei subito Verstappen che è un vero gladiatore, l’unico talento vero della Formula 1 di oggi… A Singapore non poteva frenare per far passare le due Ferrari, corre per vincere una gara, gli altri correvano per il Mondiale. Non so cosa farà Marchionne, è imprevedibile, ma non ho nulla contro Arrivabene”.