Vettel Hamilton Bottas
LaPresse/Photo4

L’ultima qualifica del campionato mondiale di Formula Uno 2017 dà a Valtteri Bottas il primato, accanto a lui domani in griglia di partenza il suo compagno di box Lewis Hamilton

Valtteri Bottas si prende la sua quarta pole position di stagione, l’ultima accaparrabile per quanto riguarda il campionato di Formula Uno 2017. Il quattro volte campione del mondo Lewis Hamilton invece si piazza proprio dietro il compagno di box e partirà domani dalla prima fila per vincere anche il Gran Premio di Abu Dhabi. Alle spalle delle due velocissime frecce d’argento spunta una Ferrari, quella di Sebastian Vettel che precede in griglia di partenza Daniel Ricciardo, Kimi Raikkonen e Max Verstappen.

Il pole man di giornata parla della sua grande prestazione sul circuito arabo. Valtteri Bottas ha infatti riferito a caldo ai microfoni di Mark Webber:

è molto bello avere il sostegno della squadra la cose sono andate migliorando nelle sessioni prova e nella qualifica. È stata una questione di trovare il tempo e di migliorare, era tutto sotto controllo, mi sono sentito bene in macchina. Il primo tentativo in Q3 è andato bene. Ero già in pole in Brasile e ho mancato la vittoria, ero deluso. So che mi sosterrà il pubblico e  spero per domani.

Il campione del mondo in carica Lewis Hamilton invece ha ammesso subito dopo le qualifiche:

congratulazioni a Valtteri, c’è un gran pubblico quest’oggi. Ho dato tutto per l’ultima qualifica dell’anno. Ho perso un po’ di passo nella strada verso le qualifiche ma sono contento per Valtteri. Si probabilmente ero davanti alla curva 1, ma ho perso tutto alla curva 5 o 6. È stato un anno incredibile e mi sono divertito tantissimo. È bellissimo vedere così tante bandiere britanniche.

Infine Sebastian Vettel ha concluso le interviste sul circuito di Abu Dhabi così:

stiamo migliorando. Un peccato trovarsi così dietro, ma con il passo gara pensiamo di esser più vicini per domani. Loro sono molto forti, Valtteri ha fatto un giro eccezionale. Recuperare non è semplice ma ci proveremo.