Evra, la follia costa carissima: la decisione dell’Olympique Marsiglia è clamorosa

Dopo la rissa e il calcione rifilato a un tifoso, Evra rischia tantissimo: oltre alla mega squalifica, in arrivo una decisione clamorosa dell’ Olympique Marsiglia

LaPresse/Daniele Badolato

Patrice Evra sempre più nei guai dopo aver colpito ieri sera un tifoso con un calcio ‘alla Cantona’ durante il riscaldamento del match di Europa League che ha visto il Marsiglia perdere 1-0 in Portogallo contro il Vitoria Guimaraes. Il club francese ha annunciato l’apertura di un’inchiesta per appurare tutte le responsabilità del 36enne difensore di origini senegalesi. “Un giocatore professionista deve mantenere la calma di fronte alle provocazioni e agli insulti, seppure pesanti ed ingiustificati – fa sapere l’Olympique in una nota – Allo stesso modo, il club non può che condannare tutti quegli pseudo-tifosi che, invece di sostenere la propria squadra, insultano i giocatori“. Il comportamento dell’ex juventino e’ stato stigmatizzato a fine gare anche dal tecnico dell’OM, Rudi Garcia. “Ci ho parlato e mi ha spiegato quanto accaduto – ha raccontato l’ex mister della Roma a Sky – E’ vero che è brutto che i tifosi insultino così un giocatore, ma non si puo’ reagire cosi’. Non ha vent’anni, ha molta esperienza e non può rispondere così a degli insulti. Sicuramente ha sbagliato ed io perderò per squalifica un giocatore importante per le prossima partite”. Ma Evra potrebbe avere sanzioni ben più pesanti di una squalifica, seppure lunga: secondo quanto scrive ‘L’Equipe’, il nazionale transalpino rischierebbe il licenziamento. (ITALPRESS).

Leggi anche —> Europa League, follia Evra: il francese prende a calci un tifoso, i supporters del Guimares fanno invasione e succede di tutto! [VIDEO]