team sky 2011

Il Team Sky annuncia novità importanti dall’agenzia antidoping britannica sul ‘caso Bradley Wiggins’

La Federazione Britannica ha chiuso l’indagine sul pacchetto misterioso consegnato al Team Sky durante il Giro del Delfinato 2011. L’inchiesta è partita un anno fa e ha coinvolto 37 persone tra staff medico, manager e altri membri della squadra britannica. L’agenzia antidoping britannica ha chiuso il caso con un nulla di fatto, ovvero non sono state riscontrate prove a sufficenza per accusare il Team Sky e Bradley Wiggins. Il Team Sky ha rilasciato un comunicato sul proprio sito ufficiale, rassicurando i fan sulla totale innocenza della squadra in merito ai presunti fatti accaduti:

“l’Agenzia Anti-Doping ha confermato che non ci saranno richieste di sanzione in relazione alle indagini svolte sul quanto accaduto al Giro del Delfinato del 2011. Siamo lieti di annunciare che l’Agenzia Anti-Doping abbia concluso la sua analisi e che non intenda intraprendere nessuna azione. Noi abbiamo sempre sostenuto che non ci sono stati illeciti e abbiamo collaborato con l’Agenzia nel corso dell’ultimo anno. Ribadiamo come sin dal nostro inizio della nostra storia nel 2010 abbiamo rafforzato i nostri sistemi e il nostro impegno per la lotta al doping”.