Crisi Cleveland Cavaliers, Wade fa una promessa ai tifosi: “io soluzione, non problema! Non farò 20 punti, ma proverò…”

SportFair

Dopo la 4ª sconfitta di fila i Cleveland Cavaliers sono ufficialmente in crisi e Dwyane Wade prova a fare luce su un problema che riguarda anche se stesso

Che cosa hanno in comune Brooklyn Nets, New Orleans Pelicans, New York Knicks e Indiana Pacers? Oltre a non essere proprio dei superteam, le quattro squadre appena citate possono vantarsi di aver battuto, una dietro l’altra, i Cleveland Cavaliers. Nets, Pelicans, Knicks e Pacers, al netto del loro valore inferiore ai vice campioni in carica, sono il motivo per il quale in casa Cleveland Cavaliers si parla di ‘crisi’. Una crisi non solo di risultati, ma anche di singoli. Singolare il caso di Wade, firmato per essere la guardia titolare e ‘retrocesso’ a sesto uomo per una scarsa vena realizzativa, mai appartenuta a Flash durante la sua carriera. Wade viaggia ad una media di 7.7 punti, 3.9 assist e 1.9 rimbalzi, troppo pochi (anche se fatti dalla panchina) per un giocatore con il suo blasone. Lo stesso Wade, con un video postato da Uninterrupted, ha tenuto a rassicurare i tifosi sul problema dei Cleveland Cavaliers, dichiarando di essere in Ohio per risolvere problemi e non per crearne, spiegando di non poter fare 20 punti a partita con un minutaggio così basso, ma assicurando che proverà a dare il massimo in ogni singolo possesso:

Sono qui per aiutare questa squadra in qualsiasi modo. Sto provando a risolvere i problemi come veterano, e come giocatore che esce dalla panchina. Sto provando a fare del mio meglio in questo ruolo, e stiamo provando tutti a risolvere i problemi insieme. Io vi amo ragazzi, e apprezzo il vostro supporto e tutto quanto, ma… questi 20 punti a partita non arriveranno. Se sto giocando 23 minuti una sera, proverò a fare del mio meglio in questi 23. Se sto giocando 15 minuti un’altra sera, proverò a dare il massimo in questi 15. Sono venuto qui ai Cavs per essere parte della soluzione, non parte del problema. Stiamo provando a risolvere la situazione come una squadra. Sto provando anche a risolvere i problemi anche come singolo, e andrà meglio. Io andrò meglio.