Ciclismo – Cancellara accusato di doping tecnologico, un ex ciclista svela: “ha usato una bici truccata”

LaPresse/PA

Phil Gaimon accusa Fabian Cancellara di aver usato una bicicletta a motore durante la sua carriera agonistica

L’ex ciclista della Cannondale Drapac, Phil Gaimon, accusa Fabian Cancellara di aver fatto utilizzato una bici truccata durante la sua carriera agonistica. Nella biografia dell’ex corridore americano, ‘Draft Animals’, sono state riportate alcune dichiarazioni di ex compagni di squadra dello svizzero che raccontano alcuni fatti molto strani. Phil Gaimon ha scritto che Fabian Cancellara avesse la bici separata da quelle dei suoi compagni, avendo inoltre un proprio meccanico. L’accusa dell’ex corridore nei riguardi dello svizzero è molto precisa; Phil Gaimon specifica che Fabian Cancellara abbia utilizzato una bici con motore durante la Milano-Sanremo del 2008. L’americano specifica che questo caso dovrebbe essere l’unico nella carriera dello svizzero e che le preoccupazioni su un uso frequente delle bici a motore sia escluso. Se davvero questa ipotesi sia davvero reale, la carriera di Fabian Cancellara verrà macchiata pesantemente. Il ciclista svizzero è sempre stato leale nelle volate e soprattutto non aveva bisogno di simili macchinari per poter battere gli avversari. Ecco alcuni passaggi dell’autobiografia di Phil Gaimon che accusa Fabian Cancellara di doping tecnologico:

“ho respinto questa idea finché non ho sentito che i suoi ex compagni di squadra parlarne: mi hanno detto che Cancellara aveva il suo meccanico, la sua bici era tenuta separata da quelle degli altri. Quando guardi i filmati, le sue accelerazioni non sembrano naturali, come se avesse problemi a rimanere attaccato ai pedali”

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE


FotoGallery