Credits: Instagram @gelo

LiAngelo Ball, secondogenito di LaVar Ball, è stato arrestato in Cina, con l’accusa di taccheggio: UCLA ha deciso di escluderlo dal match di venerdì

Notizia clamorosa in arrivo da Hangzhou, Cina: LiAngelo Ball, secondogenito di LaVar Ball, è stato arrestato insieme ad altri compagni di UCLA, con l’accusa di taccheggio. LiAngelo Ball, insieme a Cody Riley e Jalen Hill, ha rubato degli occhiali da sole da un negozio Louis Vuitton da un negozio presente nei dintorni dell’albergo nel quale i ragazzi alloggiavano, in vista della trasferta cinese contro Georgia Tech. ESPN ha riportato che:

i giocatori sono stati trattati con il massimo rispetto, gentilezza e professionalità in ogni momento dalla polizia di Hangzhou. I giocatori coinvolti sono sempre stati rispettosi e non conflittuali”.

I 3 ragazzi hanno potuto lasciare l’hotel, nel quale erano stati ‘confinati’ dalle autorità solo dopo il pagamento di una cauzione. UCLA si è molto arrabbiata per il comportamento dei suoi atleti vietandogli di partecipare alla sfida di venerd’. Coach Steve Alford ha dichiarato:

“siamo delusi da ogni situazione che privi gli studenti-atleti dall’esperienza culturale ed educativa per la quale questa settimana è stata organizzata. Che si trovino negli Stati Uniti o all’estero, ci aspettiamo che i nostri studenti sostengano gli standard più alti”.

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE