Volvo Studio

Paesaggi nordici, raffinato design, tecnologia e cultura svedese sono gli ingredienti dell’esperienza scandinava proposta dal Volvo Studio

L’obiettivo primo del Volvo Studio è quello di ricreare un angolo di Svezia e di cultura svedese nel centro di Milano. Per arrivare a ciò, occorre partire dalla natura tipica di quei luoghi. E sono tre gli elementi caratteristici dell’ambiente scandinavo ai quali il Volvo Studio Milano si ispira: la luce che si riscontra a quelle latitudini – con fenomeni estremi quali le aurore boreali; il paesaggio di tronchi che si ritrova negli immensi boschi che ricoprono la maggior parte delle terre; il granito delle scogliere della Svezia occidentale. Così, il soffitto, le pareti e il pavimento del Volvo Studio richiamano ciascuno, distintamente, questi aspetti del paesaggio scandinavo. Particolare attenzione è stata data dagli architetti alla realizzazione del soffitto, che per rendere i giochi di luce tipici del Grande Nord è dotato di un doppio sistema di illuminazione a controllo elettronico automatico. L’illuminazione più sofisticata è quella fornita dalle oltre cinquemila piastrelle a led che rivestono l’intera superficie del soffitto e che sono in grado di riprodurre effetti di luce straordinari fino ad arrivare alle Northern Lights, le aurore boreali. Usato in maniera creativa, il soffitto illuminato permette di creare diverse atmosfere nelle diverse aree dello Studio, migliorando l’esperienza del visitatore e rendendola più suggestiva.

Le pareti del Volvo Studio riproducono invece il tipico aspetto del bosco scandinavo, con sottili tronchi paralleli ricavati da legno di frassino chiaro a disegnare forme quasi animate in un fluire continuo, per un  effetto di ambiente nordico davvero unico. Il pavimento in cemento del Volvo Studio si rifà alle scogliere di granito tipiche della costa occidentale della Svezia, ma richiama alla memoria anche le vaste superfici ghiacciate dei lunghi inverni scandinavi. La superficie di colore quasi bianco è dura ma al tempo stesso gradevole e assai confortevole al contatto.

Auto al centro dello spazio

Naturalmente, un ruolo importante nell’ambito del Volvo Studio Milano lo giocano le auto e gli oggetti di lifestyle Volvo. Lo studio è disegnato per ospitare al suo interno poche vetture, perché attorno ad esse ci deve essere ampio spazio. Il visitatore deve poter camminare attorno alle auto, le deve poter guardare in prospettive diverse e, soprattutto, vedere in un ambiente che contribuisca a valorizzarne le caratteristiche. L’area di esposizione delle auto può essere inoltre utilizzata dal visitatore o dal cliente per configurare la propria auto o apprezzare i diversi colori di carrozzeria piuttosto che i materiali per le finiture dell’abitacolo. Nella parte dedicata allo shop, sono esposti in maniera semplice, elegante e premium gli articoli più esclusivi della linea lifestyle Volvo.

Tecnologia e realtà virtuale

Le persone che visitano il Volvo Studio entrano a contatto con applicazioni significative di tecnologia avanzata, che completano e rendono coinvolgente il percorso cognitivo del mondo e del prodotto Volvo di oggi. In tal senso, un momento chiave è dato dall’esperienza della Realtà Virtuale, che viene utilizzata per mostrare il funzionamento di due attuali sistemi di sicurezza di Volvo (la frenata automatica agli incroci e l’evitamento di animali di grosse dimensioni) e per dare vita a un car configurator assai sofisticato con un elevato grado di interazione del pubblico.

Elegante ospitalità svedese 

Una delle idee principali alla base del concept del Volvo Studio è stata quella di renderlo un luogo di riferimento per il centro della città all’interno del quale i visitatori potessero apprezzare un’autentica ospitalità scandinava. Un luogo nel quale rilassarsi, bere un caffè o un aperitivo e sentirsi a proprio agio. Elemento essenziale del Volvo Studio Milano è dunque l’area del bar, che è uno spazio multi-funzionale nel quale la gente può entrare per incontrare un amico, navigare in internet o leggere – magari assistendo a un evento culturale o artistico o dedicato al design scandinavo. Il tutto senza dover per forza senza essere coinvolti in trattative relative all’acquisto di un’auto.