Tavecchio e il carro Ventura: parole assurde e ‘minacce’ ai giornalisti! Così l’Italia va alla rovina…

SportFair

Nuovo delirio del presidente FIGC Tavecchio che difende a spada tratta Ventura, ed esalta la Macedonia. Poi la ‘minaccia’ ai giornalisti. Povera Italia…

Tavecchio
LaPresse/Jennifer Lorenzini

Italia, Tavecchio difende Ventura – Italia senz’anima né identità, squadra che per ripartire dopo il vergognoso pareggio con la Macedonia ha chiesto aiuto a Buffon e ai senatori che hanno tenuto a colloquio il gruppo senza che al vertice fosse presente Ventura. Tutti contro il CT, con il gruppo che lo ha praticamente delegittimato, ma a difendere a spada tratta il selezionatore azzurro ci pensa il presidente della FIGC Carlo Tavecchio: “non è un problema da niente quello che sta affrontando Ventura, me ne rendo conto, ma l’ho trovato tranquillo. E’ tutto a posto. Sono venuto per portare la solidarietà di tutti. E la mia allegria. Non c’è accerchiamento, Ventura non è mai stato in discussione. Io e lui abbiamo parlato, non abbiamo soltanto preso il caffè. Sono momenti che succedono, ma ricordate: riguardano tutti, anche voi giornalisti. Se l’Italia va avanti, andate avanti anche voi. E al momento degli inni sentite la pelle d’oca anche voi”, le parole di Tavecchio riportate dalla Gazzetta dello Sport.

Ventura
LaPresse/Jennifer Lorenzini

Italia, Tavecchio difende Ventura – Il presidente della FIGC Tavecchio poi prosegue: “prova deludente con la Macedonia? Non ci sono più squadre deboli, il livellamento c’è stato. Tutti hanno ormai tecnici preparati, strutture professionali. Obiettivo? Qualificarsi al Mondiale. Ne abbiamo voglia. E non siamo mai preoccupati, siamo pieni di speranza. Che i senatori abbiano parlato è un bene, loro sono sempre pronti per l’Italia. Bisogna ascoltare tutti, tecnici, giocatori, anche giornalisti. Noi assisteremo Ventura con tutti i mezzi a disposizione: avrà il nostro appoggio morale o materiale, ha concluso Tavecchio.