Caso Anna Frank, Tavecchio si ‘lava’ le mani: “tifosi Lazio in Curva Sud? Dico questo”

SportFair

Il presidente della FIGC si ‘lava’ le mani sul caso Anna Frank: “tifosi Lazio in Curva Sud? Dico questo”

Caso Anna Frank, parla Tavecchio – “I tifosi della curva Nord squalificata trasferiti in Sud? La gestione degli stadi non è di competenza federale. La Figc prende provvedimenti di natura disciplinare, poi la loro applicazione dipende dalle società e dai titolari degli stadi”. Cosi’ il presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio commenta la decisione della Lazio di permettere ai tifosi abbonati in Nord, squalificata per razzismo, di acquistare al costo di un euro i biglietti in Sud per la partita di domenica scorsa con il Cagliari. Il numero uno del calcio italiano ha poi detto la sua sugli adesivi antisemiti attaccati dai tifosi biancocelesti.

LaPresse/Spada

Caso Anna Frank, parla Tavecchio – La risposta della Figc è stata immediata, abbiamo subito stigmatizzato quanto accaduto e abbiamo organizzato, d’intesa con il ministro dello Sport, quanto si farà stasera a San Siro e domani sugli altri campi. Dobbiamo innanzitutto far capire agli sportivi che questi sono atti inconsulti, atteggiamenti dispregiativi nei confronti di un popolo – ha sottolineato Tavecchio – La giustizia sportiva ha attivato gia’ da ieri la procedura che dovra’ riguardate tutte le parti interessate: la trasformazione della curva Sud in un settore agibile e gli atti emersi. Lazio recidiva? La giustizia sa queste cose e deciderà di conseguenza“. (ITALPRESS).