LaPresse/Massimo Paolone

L’allenatore della Spal, Leonardo Semplici, ha parlato della situazione di classifica della sua squadra

Non era facile calarsi in una realta’ come la massima serie, sicuramente ci manca qualche punto che abbiamo lasciato per strada per qualche ingenuita’ e per l’inesperienza che abbiamo pagato. Questo, pero’, deve darci la convinzione che possiamo disputare un buon campionato e possiamo dare filo da torcere a tutti per provare ad arrivare al nostro obiettivo che e’ la salvezza“.

Lo ha detto il tecnico della Spal Leonardo Semplici, fresco vincitore del premio “Manlio Scopigno” consegnato ad Amatrice, ‘per avere riportato in serie A la Spal dopo 49 anni di assenza, conseguendo la promozione dalla B un solo anno dopo averla riconquistata vincendo il campionato di serie C. Per lo stile e la signorilita’ che contraddistinguono il suo comportamento’. “Finora – ha detto ancora Semplici- abbiamo ricevuto troppi complimenti, adesso cominciare ad essere piu’ concreti, a peccare meno di ingenuita’ e cercare di portare punti a casa che poi sono quelli che ci servono per il nostro obiettivo“. (ITALPRESS)