Un’analisi durissima quella di Matteo Salvini che massacra il nuovo Milan. Poi svela perché Ancelotti non tornerà sulla panchina rossonera

Milan, Salvini senza pietà  – “Abbiamo fatto tre sconfitte clamorose, saranno contenti i tifosi di Lazio e Roma. Per il momento siamo una squadra imbarazzante”. Lo ha dichiarato il numero uno della Lega Nord e noto tifoso milanista, Matteo Salvini, ai microfoni di Radio Cusano Campus. “Ancelotti? Prende 12 milioni di euro netti l’anno, non penso che la nuova proprietà abbia altre decine di milioni di euro da spendere per cambiare la panchina. Non mi piace come Montella sta facendo giocare il Milan, non c’e’ gioco, non c’e’ un’idea di squadra. Mi fido di Fassone e quindi lascio a lui le scelte. Da troppo tempo non abbiamo un’idea di gioco. Puoi perdere con la Roma, puoi perdere con la Lazio, puoi perdere con la Sampdoria, ma giocando a pallone e tirando in porta. Quello che manca al Milan non sono le vittorie, è un’idea di gioco. E’ come l’Italia di Renzi che va avanti a bonus. Se non c’e’ un’idea complessiva una squadra o un Paese non vanno lontano”. (ITALPRESS).ì